Dal colesterolo al testosterone grazie alla proteina FGIN-1‐27

Dr. Andrea MilitelloData pubblicazione: 26 novembre 2019

 

L’entrata di colesterolo nei mitocondri delle cellule produttrici di steroidi è la fase determinante della velocità nella steroidogenesi.

Numerosi studi hanno dimostrato che la proteina del traslocatore legante il colesterolo (18 kDa TSPO) svolge un ruolo importante nella traslocazione del colesterolo nei mitocondri e che potrebbe anche agire sull'omeostasi del colesterolo.

Diversi ligandi specifici per TSPO hanno dimostrato di aumentare la produzione di steroidi in vitro e in vivo.

Lo studio che presento ha valutato gli effetti del ligando TSPO FGIN ‐ 1‐27 sull'accumulo di colesterolo e sulla formazione di goccioline lipidiche in relazione alla formazione di steroidi.

 

 

Materiali e metodi

Utilizzando cellule di Leydig primarie, sono stati usati metodi immunocitochimici e molecolari per esaminare l'accumulo di colesterolo, la formazione di goccioline lipidiche e la formazione di steroidi in risposta a LH e FGIN-1‐27.

Inoltre, sono stati determinati gli effetti del knockout Tspo di CRISPR / Cas9 e dei knockdown siRNA di Tspo e Plin2 (Perilipin 2; noto anche come proteina correlata alla differenziazione adiposa, ADFP) sulla steroidogenesi indotta da LH e FGIN ‐ 1‐27.

 

Risultati

In risposta a LH e FGIN ‐ 1‐27, le cellule MA-10 coltivate e le cellule di Leydig primarie hanno aumentato la formazione di steroidi, l'accumulo di colesterolo e la formazione di goccioline lipidiche.

L'accumulo di colesterolo nelle goccioline lipidiche è stato aumentato anche nelle cellule knockout Tspo. Il knockout di Tspo o il suo knockdown nelle cellule MA ‐ 10 hanno comportato una ridotta formazione di progesterone in risposta a entrambi LH e FGIN ‐ 1‐27, così come il knockdown di Plin2.

Anche la produzione di steroidi è stata inibita dal dietilumbelliferil fosfato (DEUP), inibitore dell'estere idrolasi di colesterolo.

 

Discussione e conclusioni

Questi risultati supportano la conclusione che FGIN ‐ 1‐27 stimola la formazione di steroidi aumentando la traslocazione del colesterolo mediata da TSPO nei mitocondri interni per la steroidogenesi, nonché nel citosol per la formazione di goccioline lipidiche.

FGIN ‐ 1‐27 ha anche aumentato la formazione di steroidi almeno in parte inducendo la conversione dell'estere di colesterolo presente nelle goccioline lipidiche in colesterolo, rendendo così disponibile più substrato per la formazione di steroidi.

 

https://doi.org/10.1111/andr.12733

 

Autore

andrea.militello
Dr. Andrea Militello Urologo, Andrologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1991 presso Università La Sapienza di Roma.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Roma tesserino n° 43740.

0 commenti

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche steroidi 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Andrologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio