Ansia , stress...e caduta dei capelli!

Dr. Giampiero GriselliData pubblicazione: 22 novembre 2016

E' credenza comune che l'ansia e lo stress siano implicati nell' indurre o peggiorare una caduta di capelli.

Ma quanto c'è di vero in queste affermazioni?

Studi scientifici presentati agli ultimi congressi di Dermotricologia si sono interessati di questi aspetti, non secondari, ed hanno individuato dei razionali biochimici ed ormonali. In verità, ottimi punti di partenza per terapie sempre più efficaci.

Lo stress induce un rilascio di cortisolo, che a cascata provoca una inibizione nella produzione di eicosanoidi, con azioni sulla PGE2 e AMPc, e in finale una alterazione dei processi di cheratinizzazione, anche in relazione all'aumento della glicemia (glicosilazione nella via della cheratinogenesi).

Da non trascurare ovviamente la produzione di radicali liberi ad azione danneggiante il follicolo pilare.

Allo stesso modo la azione dello stress sulla midollare del surrene favorisce un incremento di adrenalina e noradrenalina, che esplicano una azione inattivante dell'AMPc e della sintesi delle proteine del capello.

Quindi un approccio al paziente che perde i capelli, dovrebbe comprendere una attenzione anche su questi temi, e prevedere un approccio generale più ampio possibile.

 

Autore

giampierogriselli
Dr. Giampiero Griselli Dermatologo, Medico estetico

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1990 presso bologna.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Ferrara tesserino n° 3231.

6 commenti

#1
Ex utente
Ex utente

utilissimo articolo grazie

#2
Utente 321XXX
Utente 321XXX

Pienamente d'accordo.
La mia caduta è cominciata verso i 17-18 anni con una lievissima recessione temporale ma nulla di patologico, poi dai 20 anni, con l'inizio dell'università, stress familiari e altro la caduta è peggiorata e ho capito di avere un aga dignosticata in seguito dal dermatologo se pur a lentissima progressione e ho cominciato a curarmi. In famiglia ho papà molto stempiato e nonno materno calvo totale.
L'importante è porre rimedio prima che la situazione diventi grave, io ho ancora moltissimi capelli che sto salvando e sto recuperando anche sul fronto temporale, voglio mandare un messaggio positivo a tutti coloro che credono che non si possa far nulla, nulla di più sbagliato! Certo, chi ha la predisposizione nel DNA si slatentizza prima o poi ma ci sono anche i fattori ambientali come ad esempio lo stress psicofisico a cui sono stato sottoposto da adolescente a causa di una forte depressione che avevo. Ho avuto un'ansia terribile l'anno scorso quando vedevo la mia fronte arretrarsi sempre più... in un anno ho avuto netti miglioramenti, anche se so che è una cura un po' lunga ma ne vale la pena!

#3
Utente 449XXX
Utente 449XXX

salve,può dirmi come si deve procedere con la terapia

#4
Utente 234XXX
Utente 234XXX

Gent.mo Dott. Griselli,
sono felice di leggere i suoi articoli dove non solo gli argomenti sono interessanti, pieni di novità e informazioni utili, ma soprattutto incoraggianti sempre per l'attenzione e la voglia di aiutare a risolvere una problematica. Negli ultimi 2 mesi mi trovo ad avere una gra perdita di capelli, ma non comprendo perché ho 3 diagnosi diverse da 3 dermatologi: 1) areata 2) androgenetica 3) nessun problema, capelli alle radici perfetti, quindi è solo dermatite seborroica. Ma si possono avere diagnosi così diverse tra loro? Ma un paziente donna che vede cadere i capelli con prurito intenso e prurito anche alle sopracciglia, cosa dovrebbe fare se non rivolgersi al dermatologo? Il primo mi ha dato deltacortene 25 mg al giorno per almeno 1 mese. Gli altri 2 mi dicono di sospenderlo e non prendere assolutamente nulla... Ed io così non ci capisco più nulla... Tutti e 3 hanno usato il dermatoscopio e fatto il pull test...

#5
Dr. Giampiero Griselli
Dr. Giampiero Griselli

Difficile dare una risposta.
Le diagnosi sono così lontane una dall'altra che certamente vi è un difetto nel meccanismo diagnostico ,macroscopico.
Gli stessi criteri dermatoscopici sono assai caratterizzanti ,come ho spesso scritto.
Mah ....:-)

#6
Utente 234XXX
Utente 234XXX

Infatti... Grazie mille. Di questo passo però mi cadranno per lo stress del non sapere perché...

Verrò al suo studio certamente,

Cari saluti

Infinite grazie e a presto

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche caduta capelli 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Dermatologia e venereologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa

Contenuti correlati