L'omeprazolo va assunto prima o dopo i pasti?

Dr. Andrea FavaraData pubblicazione: 01 dicembre 2018Ultimo aggiornamento: 07 dicembre 2018

Un lavoro appena pubblicato proveniente da Israle dimostra che la riduzione dei sintomi in pazienti affetti da malattia da reflusso in terapia con esomeprazolo è simile indipendentemente dall'orario di assunzione del farmaco, pre o post prandiale.

Lo studio suggerisce quindi che la nozione e pratica comune di assumere il farmaco dopo i pasti è priva di fondamento.

I pazienti sono stati divisi in due gruppi e studiati durante l'assunzione del farmaco che nel primo gruppo avveniva 30 minuti prima della colazione e nel secondo dopo il pasto.

La riduzione dei sintomi si è verificata in entrambi i gruppi ma senza differenze significative, gli Auturi concludono quindi che l' orario di assunzione del farmaco è irrilevante.

Resta valida la raccomandazione di assumere l' inibitore di pompa per periodi di lunghezza varabile ma quotidianamente e mai al bisogno.

Lo studio è un po' limitati dal basso numero di pazienti studiati ma le conclusioni sembrano condivisibili.

http://www.gastroendonews.com/Article/PrintArticle?articleID=53225

 

 

 

Autore

andreafavara
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1991 presso Universita' Studi Milano.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Milano tesserino n° 31610.

0 commenti

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche omeprazolo 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Gastroenterologia e endoscopia digestiva?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio

Contenuti correlati