Pillola dei 5 giorni dopo (contraccezione d'emergenza)

Dr. Nicola BlasiData pubblicazione: 30 marzo 2012

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa

Dopo la notizia dell'approvazione da parte del CSS che avevo dato l'11 novembre 2011, ecco la notizia ,dopo tante polemiche compare nelle farmacie la pillola " ELLA ONE"  dal 2 APRILE .

Questa pillola è già in vendita in 36 Paesi , va assunta quanto prima e non oltre le 120 ore (5 giorni) nome farmacologico "ulipristal acetato" compresse da 30 mg.

Un lavoro clinico pubblicato su "LANCET" (metanalisi su circa 3.400 donne) il rischio di gravidanza è risultato ridotto di quasi la metà rispetto a quello del Levonorgestrel(Norlevo,Levonelle).

L' AIFA ha inserito il farmaco nella classe "C" e dispensabile su Ricetta NON RIPETIBILE. La prescrizione deve essere preceduta da un test di  gravidanza (dosaggio beta HCG) negativo.

Non va confusa con la pillola abortiva(RU 486) che va somministrata unicamente in Ospedale e non si può acquistare in Farmacia.

Quindi netta distinzione tra ABORTO FARMACOLOGICO(Ru 486) e Contraccezione POST-coitale o di emergenza con ELLA-ONE o con LEVONORGESTREL.

Quindi nel primo caso è valida l'ipotesi della "obiezione di coscienza" (ru486) nel secondo si tratta di un intervento medico di emergenza che potrebbe evitare una gravidanza indesiderata che potrebbe esitare in aborto volontario con tutte le conseguenze fisiche  e psichiche della IVG, e quindi l'obiezione di coscienza non ha validità .

 

 

Autore

blasinicola
Dr. Nicola Blasi Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1976 presso Università di BARI.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Bari tesserino n° 4485.

9 commenti

#1
Dr. Ario Joghtapour
Dr. Ario Joghtapour

Ciao Nicola, dove è specificato "La prescrizione deve essere preceduta da un test di gravidanza (dosaggio beta HCG) negativo" penso che non c'è bisogno del dosaggio ma solo della positività. saluti Ario


#2
Dr. Nicola Blasi
Dr. Nicola Blasi

CIAO ARIO, mi hanno riferito che inizialmente doveva essere obbligatorio il dosaggio ematico della betaHCG, in seguito c'è stato un "viraggio" verso i tests urinari!
SALUTONI
Nicola

#3
Utente 247XXX
Utente 247XXX

Salve dottore avrei bisogno di un consulto medico riguardante la pillola del giorno dopo....Grazie in anticipo..Buona giornata

#4
Dr. Nicola Blasi
Dr. Nicola Blasi

deve seguire le indicazioni riportate nella pagina iniziale di MEDICITALIA

#5
Utente 511XXX
Utente 511XXX

Gentilissimo dottore,
Le chiedo gentilmente funzionalità ed efficienza della pillola del giorno dopo elleone.
Premetto che sto attraversando un periodo particolarmente stressato e ciò probabilmente può contribuire sulle mie paure.
Il 7 novembre scorso ho avuto un rapporto non protetto con il mio compagno. L ultima mestruazione è stata il 29 ottobre ,quindi il periodo era tra i giorni fertili. L indomani del rapporto ho preferito prendere ella one per essere sicura di non rimanere incinta . Posso essere certa della sua funzionalita'
Solitamente il mio ciclo è di 25 giorni circa . Ad oggi 26 novembre il ciclo non è ancora arrivato. La pillola elleone può portare un ritardo delle mestruazioni. Quanto devo ancora attendere prima di fare un test?
Attendo un suo gentile riscontro e la ringrazio molto per cio ' che mi dirà.
Grazie mille F.A.

#6
Dr. Nicola Blasi
Dr. Nicola Blasi

La pillola EllaOne può portare ad un ritardo della comparsa del flusso mestruale , per uno spostamento del picco ovulatorio.
La sicurezza è garantita al 98% , naturalmente riferito al rapporto non protetto.
SALUTONI
dr NICOLA BLASI

#7
Utente 526XXX
Utente 526XXX

Gentile dottore,
Nel mese precedente ho assunto tre pillole del giorno dopo ellaone. Ho 25 giorni di ritardo ho effettuato 3 test di gravidanza con esito negativo. Si può calcolore orientativamente quando dovrebbe comparire il ciclo visto che c'è stato un uso eccessivo di ellaone quindi un grande carico ormonale e dunque nn riesco a capire il periodo di ovulazione ne tantomeno l arrivo del ciclo

#8
Dr. Nicola Blasi
Dr. Nicola Blasi

Impossibile poter effettuare questi calcoli, in particolare con uso irregolare della contraccezione post-coitale

#9
Utente 526XXX
Utente 526XXX

La ringrazio per la sua risposta, lei pensa che ciò mi possa comportare a delle ripercussioni sul mio stato di salute oltre al ritardo del ciclo? Nel frattempo oltre ad attendere l arrivo del ciclo per iniziare a prendere la pillola anticoncezionale posso fare qualcosa?

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Vuoi ricevere aggiornamenti in Ginecologia e ostetricia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.