Stagione di concepimento e prevalenza del parto pretermine

Dr. Nicola BlasiData pubblicazione: 21 novembre 2013

Il parto pretermine rappresenta uno dei principali problemi ostetrici. L'esplorazione della stagione in cui è avvenuta il concepimento in relazione al parto pretermine potrebbe fornire indicazioni importanti nella ricerca dei fattori di rischio .

A tale proposito, è stata condotta una indagine retrospettiva su una casistica relativa all'Ospedale di PITTSBURGH (  USA ) . La data del concepimento è stata stimata sulla base dell'età gestazionale determinata ostetricamente (partendo dal primo giorno dell'ultimo flusso mestruale). Il picco della prevalenza del parto pretermine spontaneo è stato osservato nei casi in cui il concepimento è avvenuto in inverno  ed in primavera ed ha toccato il massimo nelle gravidanze nel mese di marzo e di settembre.

Queste variazioni stagionali  potrebbero migliorare le attuali conoscenze sul ruolo dei fattori espositivi con periodicità stagionali nella fisiopatologia del parto pretermine.

fonte : Paediatr Perinat Epidemiol. 2008; 22: 538-45

 

 

 

 

Autore

blasinicola
Dr. Nicola Blasi Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1976 presso Università di BARI.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Bari tesserino n° 4485.

0 commenti

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Vuoi ricevere aggiornamenti in Ginecologia e ostetricia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test