Vampate di calore in menopausa: smettere di fumare è meglio!

Dr. Marcello SergioData pubblicazione: 05 agosto 2015

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa

Secondo uno studio pubblicato nei giorni scorsi sulla rivista Maturitas, smettere di fumare prima possibile può evitare che in menopausa si verifichino più spesso le vampate di calore.

Lo studio è stato condotto su 761 donne, con età tra 45-54, seguite per un massimo di sette anni.

All'inizio dello studio, 347 donne avevano vampate di calore.

Solo il 39% delle non fumatrici aveva vampate di calore, rispetto al 52% delle ex-fumatrici e il 62% delle fumatrici.

Circa il 47% delle fumatrici ha avuto moderate o gravi vampate di calore; questo gruppo aveva anche più probabilità di avere sintomi giornalieri o settimanali.

Al contrario, il 36% degli ex fumatori e il 22% dei non fumatori avevano vampate moderate o gravi e solo il 10% di queste donne aveva sofferto di vampate di calore su base giornaliera o settimanale.

Rispetto alle attuali fumatrici, le donne che smettono hanno il 37% in meno di probabilità di avere vampate di calore e il 22% in meno di probabilità di avere sintomi frequenti o gravi.

Rispetto alle donne che non avevano mai fumato, le fumatrici correnti hanno quattro volte più probabilità di avere vampate di calore.

Lo studio non può dimostrare quali siano i motivi per i quali il fumo peggiori le vampate di calore.

Ma, i risultati sono in linea con studi precedenti, e dimostrano che il fumo può interferire con gli ormoni, i neurotrasmettitori e altri meccanismi che sono collegati alle vampate di calore.

Smettere di fumare almeno cinque anni prima della menopausa è stato collegato a una riduzione del 14% della gravità delle vampate di calore e di una riduzione del 19% nella loro frequenza, rispetto a smettere più di recente.

 

Autore

marcellosergio
Dr. Marcello Sergio Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1988 presso la Sapienza roma.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Roma tesserino n° 40414.

1 commenti

#1
Utente 404XXX
Utente 404XXX

Salve dottor Sergio, volevo chiederle ho fatto le analisi del sangue e mi è uscito il valore della prolattina alto,è un problema?

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche vampate 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Ginecologia e ostetricia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Contenuti correlati