Il DB (Disturbo Bipolare) è una noxa patogena sottodiagnosticata e controversa nell'infanzia; 90,2% dei bambini con una diagnosi di DB, hanno uno dei genitori che ha presentato una diagnosi di DB, a indicare la forte trascendenza genetica ad espressione dominante legata ai cromosomi: 18q22, 21q21, 4p16 i 12q24.

Perché la diagnosi è poco frequente?

Perché la sintomatologia clinica si sovrappone a quella di molte altre patologie psichiatriche:

  1. deficit di attenzione con o senza iperattività;
  2. attacchi di panico, disturbo generalizzato di ansia;
  3. sindrome post traumatica (PTDS) secondaria ad abuso sessuale;
  4. ipotiroidismo;
  5. ipoglicemia;
  6. sindrome di Cushing;
  7. tumori CNS;
  8. epilessia Lobo frontale.

La maggior parte degli adulti con Disturbo Bipolare hanno sperimentato un episodio depressivo in infanzia o adolescenza.

Si può considerare il disturbo depressivo un elemento predittivo del Disturbo Bipolare?

Si, ma non solo; è importante sottolineare la forte influenza genetica.

Il Disturbo Depressivo si manifesta nei bambini con la stessa sintomatologia che negli adulti?
No. Nei bambini si manifesta con altre caratteristiche; irritabilità e disfunzione dell'umore; cambiamenti dei ritmi sonno-veglia, e appetito.

Quali i sintomi da prendere in considerazione per derimere una diagnosi di Disturbo Bipolare nell'infanzia?

  1. Alti livelli di frustrazione in crescendo, conflittivo, rabbia, di difficile canalizzazione; i tempi sono piu lunghi rispetto agli attacchi di rabbia rispetto a un deficit di attenzione che in genere recupera in 30 minuti; Nel DB può durare giorni.
  2. Cambiamento di umore a cicli rapidi, nell'arco dello stesso giorno o della settimana; passando da sentimenti di colpevolezza, a bassa autostima, a pensieri suicidari; perdita di interesse per la scuola e per il suo ambiente.
  3. Interesse per la sessualità, tachilalia (parlare di forma rapida, quasi incomprensibile), pensiero rapido, caos, incapacità di concentrazione a scuola, vita disorganizzata; risposta sociale inappropriata;
  4. Poca o nessuna coscienza del rischio e del pericolo, al contrario lo cerca ("sensation seeker"); pensieri "poco aderenti alla realtà"; piccoli furti di cose;

 

Quali gli strumenti di valutazione?

Riporto qui le scale di uso internazionale di uso convalidato:

  • CBCL (parents) and TRF (profesors) 6-18 (Achenbach i Rescorla) 2001
  • K-SADS (Chambers, Puig-Antich, Hirsch, et al., 1985)
  • Mania Rating Scale (MRS) (Young, Biggs, Ziegler, et al., 1978)
  • Young Mania Rating Scale for Parents (PYMRS)

 

Esiste un trattamento farmacologia per il Disturbo Bipolare?

LITIUM negli adulti.
Nei bambini e puberi fino ai 16 anni, solamente dopo una attenta valutazione clinica, e una diagnosi del NPI si puo procedere ala scelta farmacologica.
La prima scelta è ARIPRIPAZOLO (ABILIFY) 30mg/ 24h; 400mg IM / al mese.
Si considera il neurolettico atipico, con meno effetti collaterali tipici dei neurolettici quali: incremento di peso, hiperprolattinemia; dislipidemia, diabte, M. extrapiramidali; etc.
Come seconda scelta DEPAKINE (Valproato di sodio) e CARBAMAZEPINA.

 

Referenze:

  1. Adolesc Health Med Ther. 2014 Nov 27;5:211-21. doi: 10.2147/AHMT.S50015. eCollection 2014.
    Profile of aripiprazole in the treatment of bipolar disorder in children and adolescents.Expert Opin Drug Saf. 2019
  2. Jun;18(6):455-463. doi: 10.1080/14740338.2019.1617847. Epub 2019 May 17.
  3. Expert Opin Drug Saf. 2019 Jun;18(6):455-463. doi: 10.1080/14740338.2019.1617847. Epub 2019 May 17.
    Drug safety evaluation of aripiprazole in bipolar disorder.
  4. Adv Ther. 2018 Oct;35(10):1612-1625. doi: 10.1007/s12325-018-0785-y. Epub 2018 Sep 11.
    Medication Adherence and Discontinuation of Aripiprazole Once-Monthly 400 mg (AOM 400) Versus Oral Antipsychotics in Patients with Schizophrenia or Bipolar I Disorder: A Real-World Study Using US Claims Data.