Mancanza del bacio, calo del desiderio sessuale e crisi di coppia

Dr.ssa Valeria RandoneData pubblicazione: 17 marzo 2016

"La voglia di baciarti in qualsiasi situazione, in qualsiasi posto, in mezzo a qualsiasi folla, a metà di qualsiasi discorso, davanti a qualsiasi persona, a qualsiasi ora. È estenuante. Sfiancante. Mi divora.
Ti prego, fa’ che non mi passi mai"
Antigone

Molte coppie, con il trascorrere del tempo, si ammalano di noia, di malinconia e la polvere del quotidiano e dell'abitudine tenderà a corrodere anche il più saldo dei legami.
La manutenzione degli affetti - un tema a me molto caro - è quel processo continuo di manutenzione e di cura che si dovrebbe mettere in pratica verso il proprio legame d'amore, fatto di gesti simbolici e concreti.

  • Cosa si può fare davvero per un Amore?

Accudirlo come una pianta rara, averne cura come se fosse un giardino segreto e considerarlo una vera risorsa per la nostra stessa esistenza.

Come sappiamo però, la frenesia del vivere e la malsana tendenza di dare l'altro per scontato, accompagna per mano le coppie verso un lento - e spesso inesorabile – calo del desiderio sessuale e - frequente - processo separativo.

La mancanza d'intimità è la strada più rapida per andare in contro ad un deserto emotivo, dalla temperatura gelida, dove la sessualità si congela, spesso preludio ad un inverno dei sentimenti.

Cadono le prime foglie, seguono i silenzi protratti, la solitudine prende il posto dell'empatia, il livore del rispetto e la coppia in men che non si dica, si ritroverà a dover affrontare nel migliore dei casi un tradimento, nel peggiore l'abbandono.

 

Segni prodromici

  • Quando finisce un amore, quali sono i segnali che preannunciano la deflessione del sentimento e del coinvolgimento?
  • Trattasi sempre di un fulmine a ciel sereno?
  • Cosa viene a mancare per prima, la sessualità, il bacio o il dialogo?
  • Vicini di cuore e lontani di pelle?

Appaiono gli amati, meteore passeggere, come un luna park della sessualità, o compagni di viaggio stabilmente presenti nella vita della coppia.

Il bacio latita, fino ad estinguersi del tutto.

 

Qualche riflessione sul bacio

 

  • Quante persone, adulte o adolescenti, si baciano ancora?
  • Desiderano ancora, sperimentare quella sensazione di pienezza ed emozionalità, che deriva dall’esperienza del bacio?

Il bacio, rappresenta una forma di eroticità profonda ed intima ed è spesso più intimo ed emozionante di un rapporto sessuale.

Il bacio è molto di più di un semplice scambio di sensazioni, è un alchemico incontro tra desideri e passioni, umori e fantasie, pensieri ed emozioni, e per finire, un vero scambio di odori e di fiati.

Molte delle coppie che si rivolgono a me, lamentano una frequente - quasi abusata - assenza di desiderio sessuale, coiti fugaci ed a sigillo di una presunta normalità coniugale, caratterizzati dalla fretta e finalizzati ad un unico obiettivo - liquidatorio - comune: il raggiungimento del piacere.

Durante la prima indagine psico-sessuologica, è mia abitudine chiedere loro, se e quante volte si baciano, solitamente la risposta è sempre la stessa: si baciano soltanto prima di un possibile rapporto sessuale, non sempre e non per tutto il rapporto.

Il bacio, nel tempo, ha perso di valore, ha perso inoltre il suo significato di scambio e di sigillo dell'intimità di coppia.

In un momento storico dove tutto è frettoloso, dove i tempi sono concitati, lapidari e telematici, il datato corteggiamento – con baci annessi - sembra essere ormai in disuso.

Così la gradualità dell'intimità - il sensuale scambio di sguardi, di carezze e di baci, che preannunciano una futura possibile intimità - è del tutto azzerata a favore di un'eroticità facile e consumistica.

Molti partners si incontrano in chat, nella migliore delle ipotesi tra amici o in discoteca, annullando quasi del tutto il “tempo dell’attesa e del corteggiamento”.

Anche gli adolescenti che si approcciano all'affettività ed alla sessualità, lo fanno con modalità ginniche, coitali ed acrobatiche, che li spingono a saltare quasi del tutto i preliminari, sia relazionali che sessuali.

Il bacio fa parte di questi.

Quando il primo bacio è stato poco gradevole, è sicuramente un cattivo preludio, e la nuova relazione potrebbe essere penalizzata in termini di progettualità.

Il bacio inoltre, è il vero biglietto da visita di quell'Amore.

Un bacio che fa battere il cuore, un bacio che fa emozionare, ed ancora, un bacio che evoca passione e sentimento, sarà un bacio che tenderà a riproporsi ancora ed ancora mille altre volte.

Autore

valeriarandone
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo

Laureata in Psicologia nel 1992 presso La Sapienza-Roma.
Iscritta all'Ordine degli Psicologi della Regione Sicilia tesserino n° 1048.

12 commenti

#1
Ex utente
Ex utente

?! Nn ho capito il senso dell'articolo...

#2
Utente 399XXX
Utente 399XXX

La dottoressa ha fatto un'osservazione molto importante facendo il confronto con le piante.
Nella vita di tutti giorni siamo sempre piu bombardati di messaggi che ci spingono a "consumare" quello che abbiamo, dal cibo alla propria sposa o sposo. Un rapporto senza sesso (il corteggiamento) è considerato nullo o quasi se non una perdita di tempo. Ma il consumo in un'ultima istanza conduce alla perdita di quello che avevamo prima. Non c'è più voglia di donarsi reciprocamente ma solo di passare al banco per prendere la consumazione prima di dedicarsi ad altro, magari alla playstation o alla chat.

#3
Dr.ssa Valeria Randone
Dr.ssa Valeria Randone

Gentile Utente,
può provare ad esprimersi con più chiarezza?
Cosa non ha capito dell'articolo?

Provo a chiarirle alcuni punti.

Un cordiale saluto.

#4
Utente 406XXX
Utente 406XXX

Buon giorno, mi trovo casualmente a leggere il pensiero della Dottoressa Randone, e devo dire che secondo me ha ampiamente esposto in modo chiaro quello che succede oggi alla maggior parte delle coppie di mezza età.
Ecco come si spiega l' altissimo numero di divorzi e separazioni..... La cosa dovrebbe fare riflettere tanta gente!
Un Grazie alla Dottoressa Randone.

#6
Utente 407XXX
Utente 407XXX

Salve Dott.ssa,
sono pienamente d'accordo sul fatto che il bacio sia una delle cose fondamentali del rapporto e che sia l'inizio di tutto. Lo ritengo uno dei gesti più importanti nella sessualità di coppia.
Vorrei chiederLe a proposito una cosa.
Lei scrive che Le è capitato di sentire coppie che si baciavano solamente per la finalità del rapporto sessuale. Ma se il bacio dovesse mancare SEMPRE, anche prima o durante un rapporto sessuale? Cosa ne pensa?
Grazie.

#7
Dr.ssa Valeria Randone
Dr.ssa Valeria Randone

Gentile Utente,
grazie per essere intervenuta.

"Ma se il bacio dovesse mancare SEMPRE, anche prima o durante un rapporto sessuale"

La mancanza - o riduzione per qualità e quantità - del bacio è un sintomo prodromico di crisi di coppia: di mancanza di investimento, di mancanza di desierio, di mancanza di intimità e di inizio di distanza dal mondo dell'altro.

Come tutti i sintomi andrebbe analizzato con cura, tenendo presente la storia unica di quella coppia.

Un rapporto sessuale senza bacio è la sua brutta copia.

#8
Utente 418XXX
Utente 418XXX

Io credo che (visto che tutto in questo universo ha un inizio e una fine) ci si debba rassegnare anche alla fine di un sentimento, penso vada visto come un evento fisiologico in una relazione di coppia.

Sono stato sposato per quasi dieci anni, verso la fine del rapporto quando uscivo dall'ufficio per tornare a casa mi sarei voluto girare e tornare indietro, tanto era diventata pesante la situazione. Eppure tra di noi non c'erano problemi gravi, niente tradimenti (almeno da parte mia, ma credo neanche da parte sua), semplicemente eravamo diventati piano piano degli estranei.

La vita fa cambiare le persone, se si cambia nella stessa direzione si resta vicini, se si cambia in due direzioni diverse la distanza può diventare siderale. Credo sia quello che è successo a noi.

Non riesco a farmene una colpa, né a fargliene una colpa.

Quando ci siamo messi insieme lei era la persona giusta, ne ero sicuro. Eravamo innamoratissimi, poi piano il sentimento è morto e quando mi ricapita di ripensare al passato mi sembra tutto così tragicamente "naturale".

Sì può tenere in piedi un sentimento? Non dovrebbe avere la forza di reggersi da solo?

Saluti.

#9
Dr.ssa Valeria Randone
Dr.ssa Valeria Randone

Il desiderio si deflette per:
Mancanza d'amore
Di stima
Di intimità
Di dialogo
Per problematiche di coppia
Per cause iatrogene e cause psichiche, psichiatriche
Per la presenza di amanti
Per la presenza di disfunzioni sessuali in uno dei due o in entrambi i partners
Per mancanza di una sessualità ludica e giocosa.

Fatta una scrupolosissima diagnosi sessuologica differenziale, si stabilirà il da farsi.

Non è il triste destino delle coppie.
Anzi, nel tempo, quando cè amore, con la confidenza, che non è abitudine, la sessualità migliora.
Niente si regge da solo, ma tutto va nutrito e concimato, anche la sessualità

#10
Utente 443XXX
Utente 443XXX

Egregia Dottoressa questo articolo è molto interessante.. Il problema è che molte volte soprattutto le donne si auto lesionano la vita,parlo da moglie sposata e madre di 4 figli.

Io convivo da8 anni abbiamo 4 bambini 5 in arrivo..è vero che la routine ,i problemi,le sfide giornaliere,corrodono e,lacerano e distruggono ma c'è da dire che se molte volte c'è la forte confidenza, si da troppo per scontato di diventare non piacenti al compagno, e si tende ad evitare l intimo osé, e quell input di eros per paura di apparire ridicoli...quindi si diventa sciatti e si inizia ad essere freddi e da li inizia lo sgretolamento del rapporto, con inizio perdita di bacio, di attenzione di stima intimità e dialogo che inevitabilmente come sa bene sfocia in tradimento nella migliore delle ipotesi...con questo non voglio assolutamente avere da ridire ma era solo per puntualizzare un concetto che ritenevo utile fosse immesso.

Cordialmente Rosaria

#11
Utente 494XXX
Utente 494XXX

Molto interessante questo scritto, che dà molti spunti di riflessione.
Nella mia coppia il bacio si è esaurito quasi subito. A mio marito non è mai piaciuto baciare, e sinceramente, non è mai stato particolarmente abile in questo.
quindi anche da parte mia non c'è mai stata insistenza su questo fronte.
Ma ho sempre ricordato i meravigliosi baci di un mio ex di gioventù che, guarda caso, a distanza di 20 anni, è diventato il mio amante.
Personalmente credo che il bacio sia il gesto più intimo che esista, perché non può che essere sincero, perché è il termometro del coinvolgimento emotivo e sessuale, perché l'atto sessuale in sé si può svolgere anche senza desiderio, ma il bacio ha sempre alla base un forte desiderio, e soprattutto.accende la voglia di andare oltre.

#12
Utente 471XXX
Utente 471XXX

Sono completamente d'accordo con l'ultimo utente ! Sembra,eccetto l'amante, la mia storia. A mio marito generalmente non è mai piaciuto baciare , solo durante i rapporti ma in quei momenti non ne ho voglia io ...i baci mi riempivano la mente e mi preparavano ad incontri più profondi. Ora sono più un automa : il bacio rappresentava l'antipasto (o l'aperitivo) e ti gustavi le varie pietanze una dopo l'altra ; ora andiamo subito al sodo ...ma questo mi fa sentire più indifferente...

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche bacio 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Psicologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test

Contenuti correlati