stress

Le emozioni positive ci salvano

Dr.ssa Cristina De DominicisData pubblicazione: 30 gennaio 2021

Vi è una relazione fra sistema neuroendocrino, meccanismi di risposta cronica allo stress e l'emergere di patologie secondarie al cedimento delle difese immunitarie.

Quando il malessere determina un'infiammazione

Le citochine costituiscono il network tra sistema immunitario, nervoso ed endocrino. Tuttavia possono alterarsi, determinando a loro volta un'alterazione nelle condizioni emozionali della persona.

La cosiddetta "infiammazione di basso grado" rappresenta la risposta del nostro organismo ad una noxa, ossia alla persistenza di un continuo stimolo irritativo: la gente che frequento, il cibo che mangio, l'aria che respiro, la vita che conduco o più semplicemente un continuo arrabbiarmi. 

L'incapacità di mantenere e tenere sotto controllo uno stimolo continuativo, lo stress cronico psicoemotivo caratterizzato da un'incapacità adattativa da assenza di coping, comporta una situazione non adattogena.

Disconferme continue, malessere persistente ansia e angoscia creano uno sbilanciamento delle citochine infiammatorie.

La malattia rappresenta una risposta corporea, uno stato di equilibrio.

Da numerosi studi scientifici è emerso che il livello di citochine infiammatorie si riduce in modo rilevante e statisticamente significativo quando sperimentiamo emozioni positive.

Pertanto, si può dedurre che il vivere delle emozioni positive contribuisca a rafforzare le difese immunitarie e, soprattutto, a ridurre alcuni problemi o patologie strettamente connesse ad alterazioni dell'orientamento immunitario.

Inoltre le citochine possono bloccare alcuni neurotrasmettitori, come la dopamina, quindi la loro alta concentrazione può determinare una sindrome depressiva.

Concludendo, le emozioni positive ci salvano.

 

Autore

cristinadedominicis
Dr.ssa Cristina De Dominicis Psicologo

Laureata in Psicologia nel 2016 presso Gabriele D'Annunzio.
Iscritta all'Ordine degli Psicologi della Regione Puglia tesserino n° 6767.

0 commenti

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: chiusi!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche stress 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Psicologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Contenuti correlati