Problemi d'erezione

Salve a tutti, sono un uomo di 44 anni e che da sempre a avuto problemi di eiaculazione precoce anche durante il riposo notturno dovuto a sogni erotici ma comunque ho sempre avuto eccitazioni con risposta del pene nella norma anche nei risvegli mattutini.Ho avuto nella mia vita pochi rapporti sessuali dovuti presumo da ansia di prestazioni dovuta appunto per eiaculazione precoce e per paura di non farcela ma comunque durante le masturbazioni non ho mai avuto problemi.Ora ho avuto occasione di flirtare con una donna sul posto di lavoro che mi eccita molto nel modo di fare e nei discorsi e con erezioni,fatto sta che mi invita ad un incontro fuori dal lavoro durato una mezz'ora di solo petting (premetto che l'amo e lei ama me)quello che mi ha fatto scrivere questa E-MAIL è il fatto che durante quella mezz'ora fuori dall'ambiente lavorativo stando insieme soli non ho provato la stessa eccitazione e nemmeno un'erezione, ma la cosa che piu' mi preoccupa è che da allora non provo piu'eccitazione sessuale e nemmeno erezioni ne diurne ne notturne e questo tutto di colpo.Premetto che sono anche fumatore un pacchetto e mezzo al giorno e non faccio sport, di recente ho fatto un'ecografia i cui esiti sono:La vescica è poco repleta e pertanto parzialmente valutabile,tuttavia senza evidenti grossolane lesioni vegetanti nel lume.La prostata mostra dimensioni ai limiti superiori della norma e presenta due piccole calcificazioni parauretrali in esiti flogistici.Ricapitolando questa mancanza di erezione vorrei sapere a cosa è dovuta visto che mi è capitata tutta d'un colpo,se sono solo mie paure psicologiche oppure di malfunzionamento organico. Grazie per eventuali risposte.
[#1]
Dr. Giulio Biagiotti Andrologo 2.9k 79 106
salve.
l'esordio improvviso depone fortemente per una causa non organica. prenda l'occasione per consultare uno specialista e trovare conferme e soluzioni adatte al suo caso.
cordialmente

Dr Giulio Biagiotti
Resp. P.M.A. Praximedica Fertility Andrologist
www.andrologiaonline.net

[#2]
Utente
Utente
Grazie per la rapida risposta Dr.Biagiotti per me un solievo visto che non si tratta di una causa organica,nel frattempo devo fare esami PSA TOT E FRAZ, PCR, VES,EMOCROMO CON FORMULA dopodiche mi rechero' da un urologo con esami ed ecografia che evidenziano le due vecchie calcificazioni. Secondo lei dovrei anche consultarmi per i problemi soppraindicati?Vista la cosa un po' imbarazzanti?E le due vecchie calcificazioni possono essere causa di mancata o poca erezione?Grazie per eventuali risposte
[#3]
Dr. Giulio Biagiotti Andrologo 2.9k 79 106
alt!
io non ho escluso la presenza di cause organiche, ho scritto che quanto lei scrive depone ( fa orientare) verso cause diverse.ottima l'idea di andare dal collega al quale sarà bene spieghi tutto senza tralasciare nulla, cose imbarazzanti comprese.
da qui, delle calcificazioni prostatiche , non direi nulla, chieda al collega.
cordialmente
[#4]
Utente
Utente
Grazie Dr. Biagiotti per le risposte datemi.Un cordiale saluto.
[#5]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 56.4k 1.2k 648
Caro lettore,

se posso aggiungere anch'io il mio parere, oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Biagiotti, che mi hanno preceduto, e se desidera avere più informazioni dettagliate su questa tematica, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-quando-l-erezione-e-difficile-o-non-c-e-che-cosa-fare.html.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

Disfunzione erettile

La disfunzione erettile è la difficoltà a mantenere l'erezione. Definita anche impotenza, è dovuta a varie cause. Come fare la diagnosi? Quali sono le cure possibili?

Leggi tutto