Frenulo infiammato?

Egregio Dottore,
da circa due settimane ho un problema al frenulo e, anche se penso sia solo un'infiammzione,le scrivo per chiederle un consiglio ma soprattutto per tranquillizzarmi un pò.
Quello che succede è molto semplice: il frenulo si è ingrossato(soprattutto nella parte basale) ed il prepuzio non riesce a scorrere; oltretutto ogni tanto avverto un lieve bruciore urinando.
C'è qualcosa che posso fare per superare questo problema?
La ringrazio molto ed attendo con ansia una sua risposta
[#1]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28,8k 637 1
Caro Utente,credo che abbia una brevità del frenulo che,personalmente,consiglio di curare chirurgicamente quando,come nel Suo caso,il paziente avverta dolenzia in erezione o eiaculazione precoce.Va da sé che senza visitare é pura teoria.Non vedrei un rapporto con i saltuari lievi bruciori intraminzionali.
Cordiali saluti
Dr. Pierluigi Izzo

Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2]
Dr. Luigi Laino Dermatologo 21,9k 464 493
gentile utente:

due cose si evincono dalla sua descrizione (seppur solo in termini ipotetici e non vincolanti vista la sede telematica):
una probabile uretrite anteriore
una postite batterica: il frenulo in molti casi può divenire la sede di maggior proliferazione batterica in caso di infezione (un pò come una spugna tissutale) per la sua ricca vascolarizzazione da un lato e per la sua tendenza al traumatismo meccanico.

il personale consiglio è pertanto quello di rivolgersi a visita Specialistica VENEREOLOGICA (con lo specialista esperto della cute e delle mucose genitali) per chiarire entrambi suoi problemi, i quali comunque non devono destarle ansie immotivate.

ancora utile il consiglio di non applicare nulla che possa controvertire il quadro a chi dovrà leggerlo.

cari saluti.
Dott. Luigi LAINO
Dermatologo e Venereologo, ROMA

Dr.Luigi Laino Dermovenereologo, Tricologo
Direttore Istituto Dermatologico Latuapelle
www.latuapelle.it

[#3]
Dr. Giuseppe Benedetto Urologo, Andrologo 2,7k 16
credo di tratti di due situazioni il frenulo corto che va trattato chirurgicamente dall'urologo che una piccola incisione dello stesso ambulatorialmente ed una verosimile uretrite che andrebbe indagata con un tampone uretrale ed una visita urologica

dr Giuseppe Benedetto
www.giuseppebenedetto.netfirms.com

[#4]
Prof. Giovanni Martino Andrologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente 4,3k 23
Gentile Utente,
credo che prima di porre una diagnosi di frenulo corto o anelastico o sclerotico, occorra seguire i consigli espressi nella sua risposta dal Collega LAINO, con il quale concordo. A mio parere, assolutamente fuori luogo parlare, in questa fase della storia clinica, di intervento chirurgico.
Ci tenga informati
Affettuosi auguri per tutto ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni mARTINO

Prof. Giovanni MARTINO
giovanni.martino@uniroma1.it

[#5]
dopo
Utente
Utente
Un grazie di cuore a tutti per i consigli che mi avete dato e per il tempo che vi ho fatto perdere..vi terrò sicuramente informati sugli sviluppi della situazione.
Nuovamente grazie. A presto
[#6]
Prof. Giovanni Martino Andrologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente 4,3k 23
Gentile Utente,
ma sta scherzando???? Lei non ci ha fatto perdere tempo, ci mancherebbe altro...stiamo qui di nostra spontanea volontà ed iniziativa. Se qualcuno di noi preferisse andare al mare, sarebbe liberissimo di farlo :o)
Auguri affettuosi per la pronta risoluzione del problema ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO
[#7]
Dr. Domenico Battaglia Andrologo, Urologo 259
credo che aldilà di ogni disquisizione le vada visitato, poi nsi deciderà su quale iter .

Dr. D. Battaglia

[#8]
Prof. Giovanni Martino Andrologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente 4,3k 23
Gentile Utente,
vorrei conoscere l'esito del controllo specialistico Dermatologico.
Cari saluti
Prof. Giovanni MARTINO
[#9]
dopo
Utente
Utente
Egregio Professore, ancora non ho fatto la visita specialistica che mi ha consigliato.
Questo perchè sono andato dal mio medico curante (che in verità è mio padre ed è per questo che nutrivo un pò di imbarazzo)il quale mi ha detto di provare con un antimicotico.
Questo un pò ha migliorato la situazione però non l'ha risolta, quindi penso che presto anche il mio medico mi indirizzerà verso la soluzione che lei mi ha consigliato.
Scusi la mia scelta, ma spero capisca che è una situazione particolare.
Le farò sapere qualora ci siano nuovi sviluppi. La ringrazio nuovamente.
Distinti saluti.
[#10]
Prof. Giovanni Martino Andrologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente 4,3k 23
Gentile Utente,
grazie a Lei della precisazione ed attendo ulteriori, e sono certo, buonissime notizie.
Affettuosi saluti
Prof. Giovanni MARTINO

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio