Dolore testicolo dx e inguine dx dopo eiaculazione

Esimio dottore,Le voglio parlare del mio compagno. ha 38 anni ed è molto stressato per via del lavoro. a volte passano 20 giorni da un rapporto sessuale.poi dopo un rapporto sessuale, subito dopo l'eiaculazione ha un dolore forte al testicolo dx e all'inguine dx. dopo un po gli passa. ma se proviamo ad avere un altro rapporto avverte una sensibilità al glande e il dolore ritorna perdendo l'erezione. La informo inoltre che a volte fa a meno di eiaculare a mio beneficio. lui non ama molto andare dal dottore, calcolando che con il lavoro che fa non ne ha nemmeno il tempo, ma ho paura che possa essere qualcosa di grave e magari dopo una sua consulenza posso spingerlo ad andare da un andrologo.spero di averle dato tutti i dati per spiegare meglio i sintomi. secondo internet potrebbe essere varicocele, ma invece di fare supposizioni credo che lei possa spiegarmi meglio.la ringrazio anticipatamente.
[#1]
Dr. Daniele Masala Urologo, Andrologo 2,3k 52
cara signora ritengo che alla base del problema possa esserci anche qualcosa di psicogeno, sarebbe pertanto certamente importante una visita urologica/andrologica. Intanto posso solo consigliarle di dare fiducia e supportare il suo partner per non fargli perdere fiducia.

Cordiali saluti,
dott. Daniele Masala.
Dirigente Medico Urologo UOC Urologia Pozzuoli
Perfezionato in Andrologia

[#2]
Dr. Ernesto Fina Urologo, Chirurgo generale, Nefrologo, Andrologo 493 15
La sintomatologia di dolore al testicolo e all'inguine in conccomitanza di un rapporto fa sospettare un fatto flogistico a carico delle strutture(vescicole seminali,deferenti)del lato interessato.Anche la difficoltà erettiva conferma questa ipotesi.Le consiglio pertanto una accurata visita andrologica con l'esecuzione di esami (tra cui un esame batteriologico dello sperma)per avviare a soluzione il problema.

Dr. ernesto fina

[#3]
dopo
Utente
Utente
Grazie Moltissimo a entrambi.
Dottor Fina, mi perdoni , ma un fatto flogistico a carico delle strutture...cosa vuol dire? Letto così mi par turco!!
Grazie ancora per la pazienza!
[#4]
Dr. Ernesto Fina Urologo, Chirurgo generale, Nefrologo, Andrologo 493 15
Volevo intendere una prostovescicolite cioè una infiammazione della prostata e/o una concomitante infiammazione della vescicola seminale omolaterale al testicolo dolente.E'necessaria una visita andrologica con raccolta di secreto per esame batteriologico (spermiocultura).

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio