Utente 104XXX
Buonasera, sono la mamma di un ragazzo di 19 anni al quale è stata riscontrata alopecia androgenetica. Per questo motivo il dermatologo gli ha prescritto una cura farmacologica a base di finasteride (Finacipil 1mg). Ho saputo però che questo farmaco può provocare disfunzioni erettili, diminuzione della libido ecc. Sono molto preoccupata, soprattutto perché è un farmaco che va preso per molti anni e, pertanto, potrebbe portare a conseguenze serie. È così? In alternativa potrebbe usare il farmaco o qualcosa di simile (monudixil) a livello topico?

grazie anticipatamente per la risposta.

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,qualsiesi effetto collaterale legato alla assunzione di un farmaco, scompare con la scomparsa del medesimo.Sui riscontri clinici della finasteride sulla funzione genitale, si sono scritti capitoli e trattati.A questo punto, solo il periodico controllo dello specialista prescrittore può garantire il benessere di suo figlio.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 104XXX

Grazie mille per la celere risposta, che avuta da uno specialista in andrologia mi tranquillizza abbastanza. In effetti sulla finasteride si dice di tutto e di più e come mamma mi sento in dovere di preoccuparmi della salute di mio figlio, che ribadisco ha solo 19 anni e tutta una vita "sessuale" davanti. Seguirò il suo consiglio sicuramente facendogli fare periodici controlli.
Se è possibile, Le chiedo un ultima cosa: secondo le Sue statistiche effettuate sui suoi pazienti, ha mai avuto casi di disfunzioni sessuali legati al farmaco di cui sopra?
Nel ringraziarla nuovamente, porgo i miei più cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...mai con esiti irreversibili.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#4] dopo  
Utente 104XXX

Salve dott. Izzo,
Le riscrivo in merito ad una risposta data ad un altro utente da un suo collega sull'uso della finasteride, il quale afferma che l'uso di tale farmaco è veramente pericoloso, che i danni provocati sono superiori a quello che si dice e che il gioco non vale la candela, sconsigliando pertanto di seguire questo tipo di cura. ( la sue esatta citazione: Lasci perdere e si faccia una ragione della perdita dei capelli trovando un nuovo look.... se ne gioverà lei e il suo apparato genitale).Resto basita per tali parole che cozzano con quanto da Lei affermato. Ero già impaurita di mio, ma adesso sono letteralmente terrorizzata. non so chi ascoltare. A volte anche due capelli in più in testa su di un giovane ragazzo possono sicuramente influenzare psicologicamente la sua vita. la mancanza di capelli non è soltanto un problema estetico, ma è anche un problema di salute psicologica.
detto questo mi piacerebbe sapere la verità su questo benedetto farmaco tanto demonizzato, ma tanto consigliato e usato. se fosse così pericoloso, non lo avrebbero ritirato dal commercio?.
lei mi ha affermato che gli eventuali effetti collaterali spariscono con l'interruzione. A chi credere? Grazie anticipatamente.