Utente cancellato
Buonasera Gentili Dottori vorrei chiedere a voi un consulto se possibile,

Prima vorrei farvi il quadro generale per rendere più chiaro il problema attuale:
Tre anni fa sono stato operato al pronto soccorso per torsione al testicolo sinistro, non c'era più niente da fare quindi me l'hanno asportato, successivamente dopo tre mesi sono stato operato dal mio urologo di cura al fissaggio del testicolo destro senza far mettere alcuna protesi.

Ora sono un ragazzo di 30 anni, da qualche mese ho dei fastidi/pesantezza al testicolo che mi rimane cioè il destro, gamba destra e inguine destro,
Ho fatto ecodopler al testicolo destro il quale è uscito un varicocele di secondo grado,
poi sono andato in visita dal mio urologo che mi aveva operato al fissaggio dicendogli anche i fastidi che provo, ha guardato l'ecodopler visitandomi e palpandomi anche.
L'urologo ha detto che il testicolo sta bene, e che non è assolutamente il caso di operarsi perchè il varicocele è leggero e soprattutto perchè io siccome ho già solo un testicolo bisogna evitare per qualsiasi rischio, mi ha consigliato però di fare uno spermiogramma e di andare da un andrologo per una valutazione dei risultati.

Quindi fatto lo spermiogramma vado anche dall'andrologo facendogli vedere spermiogramma e ecodopler del testicolo destro, il dottore dice che considerando anche che ho un solo testicolo tutto sommato i valori dello spermiogramma sono buoni,
poi guarda l'ecodopler del varicocele, mi visita anche lui e dice le stesse cose dell'urologo cioè che non è il caso di operarsi perchè il varicocele è leggero è poi perchè io avendo un testicolo rimasto meglio evitare.
L'andrologo mi ha visitato anche il pene notando un po di placca, alla fine più per una questione di sicurezza mi ha dato alcuni integratori da prendere per tre mesi che sono Neperix Complex per lo spermiogramma, e Peyrocur per la placca sul pene, poi dopo i tre mesi di ripetere lo spermiogramma e di ritornare da lui in visita.

Detto questo vorrei da voi un parere in merito a quello che ho scritto e che hanno detto i medici Andrologo e Urologo,
un parere anche per quanto riguarda i due integratori che costano parecchio,

Grazie mille in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gent.mo utente

per avere un parere è necessario che ci illustri il suo esame seminale e nel caso se siano stati eseguiti dei dosaggi ormonali ed infine per una diagnosi di placca peniena se sia stato eseguito una ecografia dinamica peniena.

Un cordiale saluto
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#2] dopo  
457995

dal 2017
Ok dottore ora le scrivo i valori dello spermiogramma:

CARATTERI GENERALI:
Colore: bianco-grigiastro
Volume: 4,3
pH: 7,5
Fluidificazione: completa
Viscosità: normale

OSSERVAZIONE MICROSCOPICA:
n spermatozoi / mL 65.200.000/ml
totale per eiaculato: 280.360.000/eiaculato

MOTILITA degli spermatozoi:
dopo 2 ore:
normalmente mobili: 30 %
irregolarmente mobili 50 %
immobili: 20 %
normalmente mobili dopo 4h: 25 %
normalmente mobili dopo 6h 20 %

MORFOLOGIA degli spermatozoi:
Forme normali: 75 %
Forme anormali:
Testa gigante:5 %
Testa piccola: 12%
Testa appuntita: 1 %
Doppia testa:1 %
Doppia coda: 1 %
Forme amorfe: 5 %
Altri elementi figurati:
Spermatidi: assenti
Cellule epiteliali: rare
Leucociti: rari
Emazie: rare
Spermoagglutinati: assenti

CONCLUSIONI:
sensibile diminuzione della percentuale di namaspermi normalmente mobili due ore dopo l'eiaculazione.

Prima di questo esame nessun integratore o dosaggio ormonale.
Dottore quindi per il varicocele volevo sapere se nel mio caso considerando che ho solo un testicolo se davvero non sia il caso un eventuale intervento chirurgico come hanno detto i due dottori che mi hanno visitato nonostante ho anche dei fastidi.

Per la placca peniena io ho notato che a riposo il pene si curva un po, due settimane fa che sono stato dall'andrologo mi ha solo domandato se il pene si curva e poi me la palpato un po accorgendosi di un po di placca e mi ha solo dato per tre mesi l'integratore Peyrocur, non mi ha detto di fare nessuna ecografia.

Grazie mille di nuovo

[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.le utente

l'esame sembra poco attendibile e quindi le consiglierei di ripetere l'esame seminale in un altro centro e quindi confrontare i risultati, infatti la motilità degli spermatozoi, secondo i criteri WHO, deve essere calcolata dopo 60 minuti e non certo dopo 2 ore.

Per la diagnosi di placca peniena serve un'ecografia dinamica, in mancanza di questa non ho elementi per confermare la diagnosi dei due colleghi.

Cordialità
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#4] dopo  
457995

dal 2017
Ok Dottore la ringrazio molto per le risposte,

A questo punto non capisco come sia possibile che due dottori non abbiano notato questa anomalia della motilità dopo 2 ore, e non capisco il perchè l'andrologo non mi abbia detto di fare l'ecografia dinamica che mi ha consigliato lei.

Dottore comunque escludendo l'anomalia della motilità dopo 2 ore, più o meno di tutti gli altri valori dello spermiogramma lei cosa ne pensa? Se si dovesse basare su questi valori considerando che ho un solo testicolo, lei consiglierebbe l'intervento o non sarebbe assolutamente il caso?

Poi Dottore dato che l'andrologo si è accorto della placca solamente palpandomi,
le chiedo è possibile che un dottore si accorge di una placca solo visitando?
In caso di un po di placca, l'integratore Peyrocur che mi ha dato per tre mesi e lo ribadisco costa parecchio, può essere di qualche utilità o è completamente inutile?

Scusi per il disturbo

[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.le utente

la cosa importante è che io mi sia fatto capire, tuttavia non riuscirei ad esprimere un parere su un esame che reputo non attendibile, inoltre per capire quanto il varicocele possa incidere sulla sua fertilità servirebbe oltre ad un nuovo esame seminale che segua i criteri WHO 2010 anche una valutazione dell'asse ipotalamo-ipofisi-gonadi attraverso un esame ormonale.

In relazione alla placca le ho solamente suggerito che per fare una diagnosi è necessario eseguire un'ecografia dinamica peniena anche per capire, oltre alle dimensioni, se l'eventuale "placca" sia fibrosa e/o calcifica e quindi per confrontarsi dopo la terapia.

Ancora cordialità
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it