Utente 410XXX
Egregio dottore in seguito a due interventi eseguiti con laser olmio e tulio per incisione parziale del collo vescicale della vescica a distanza di quasi un anno ad oggi del ultimo intervento poiché i problemi si sono ulteriormente ripresentati da un esame urodinamico eseguito a giorni si diagnostica:
Flusso massimo 5.7 ml/s
Flusso medio 4.8 ml/s
Tempo per svuotamento 7:31.1 mm ss S
Tempo di flusso 1:56.9 mm ss S
Tempo flusso massimo 6:29.7 mm ss S
Volume svuotato 562.3 ml
Flusso a 2 secondi 0.8ml/s
Accelerazione 0.0 ml/s/s
Pressione al picco di flusso 0.5 cm H2o
Flusso al picco di pressione 0.8 ml/s
Pressione di picco 2.7 cm H2o
Pressione media 0.2 cm H2o
BOOI -10.9
BCI 29.0
BVE. 94.0%
VOID 5/560/40
Rpm 36ml
Sommario degli Eventi
First Sensation ora 4:25.7 Pves 0 Pabd -0 Pdet 0 flusso 0 volume 0 IH2o 50 VH2O 222
FIRST DESIRE ora 5.47.2 Pves 0 Pabd -0 Pdet 0 flusso 0 volume 0 IH2O 50 VH2O 290
STRONG DESIRE ora 10:14.8 Pves 0 Pabd -0 Pdet 0 flusso 0 volume 0 IH2O 50 VH2o 513
STOP INFUSIONE ora 11:58.4 Pves 0 Pabd 1
Pdet -1 flusso 0 volume 0 IH2O 50 VH2O 599
AVVIA UROFLUSSO 12.02.1 Pves 0 Pabd -1 Pdet 1 flusso 0 volume 0 IH2O 0 VH2O 599
PRESSIONE DEK PICCO DEL FLUSSO ora 18.31.1 Pves 1 Pabd -2 Pdet 3 flusso 3 volume 382 IH2O 0 VH2O 599
PICCO DEK FLUSSO ora 18:31.7 Pves -0 Pabd -1 Pdet 0 flusso 6 volume 390 IH2O 0 VH2O 599
TERMINE UROFLUSSO 19.33.1 Pves -1 Pabd -0 Pdet -0 flusso 0 volume 562 IH2O 0 VH2O 599
Esame eseguito con catetere da ch 6 a doppio lume per cistomanometria. Capacita vescicale superiore ai limiti della norma 600cc non considerato che il paziente aveva all' inizio dell' esame in residuo urinario pari a 100cc. Pressione vescicale quasi azzerata come da vescica ipotonica. Flusso urinario ridotto 5.7ml/SEC. Effettuato in due tempi e difficoltà ad iniziare la minzione nel primo tempo volume vuotato 335cc e nel secondo tempo 230cc e con presenza di torchio addominale. Rpm di circa 100 cc detentore in fase iniziale di scompenso in vescica ipo/atonica.raccolta anamnesi; mostra numerosi problemi a livello intestinale e presenza in ampolla di feci. Si consiglia visita gastroenterologo per regolarità intestinale. In base a tale referti mi riferiscono che il problema può essere causato da l'intestino e che regolarizzando l'intestino si può migliorare l'andamento vescicale chiedo consulto grazie.

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro lettore

io sentirei un altro parere urologico
non mi sembrano elementi giustificabili con una patologia intestinale
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente 410XXX

Gentile dott. Pozza nel ringraziarla per la sua disponibilità valutando il quadro clinico e da considerarsi preoccupante? I problemi intestinali con dolori addome pelvico dx fianco dx e ano con problemi a defecare e urinare e a emettere peti c'è il collega urologo alla quale mi a sottoposto ad intervento in base alla urodinamica valuta successivamente per autocateterismo sconsiglia di eseguire una ulteriore incisione perché rischio di no fare più figli e al momento di convivere nessuna terapia e di seguire al momento visita gastroenterologica per regolare l'intestino al meglio un altro collega urologo Consiglia visita neurologica a ogni modo è vero che in base a quesito clinico rischio tutto ciò ah 33 anni.