Utente 505XXX
Gentili dott.
Ho 20 anni, Mi è stato diagnosticato un varicocele di 2 grado al testicolo sinistro, ancora devo fare lo spermiogramma, ma non accuso dolori di alcun tipo. L'unica cosa è che noto che il testicolo sinistro si riposiziona in modo anomalo a seguito di una serie di movimenti normali del corpo, come se il varicocele esercitasse una sorta di sollecitazione elastica sul testicolo e lo facesse ruotare. Cioè lo trovo in orizzontale. Che ruota in senso orario dal punto di vista di chi mi sta di fronte. Questo non mi procura e senza fatica lo riposiziono. Credo di non sbagliare la rotazione anche perché lo confronto col destro. Il punto è che mi mette un po' d'ansia perché temo possa favorire una torsione testicolare. A cosa è dovuta questa tendenza alla rotazione? Specifico che due ecografie non hanno evidenziato problemi anatomici, solo il varicocele, e ad essere precisi una minuscola cisti sempre nel testicolo sx. Per verificare se i testicoli sono correttamente fissati avrei dovuto chiederlo esplicitamente o doveva evincersi in caso negativo automaticamente dalla radiografia?
Grazie ancora in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

senza drammi, su questo problema specifico e particolare risenta il suo andrologo di fiducia.

Un’ecografia dà mote informazioni a chi la esegue.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 505XXX

Gentile dott. Beretta,
Grazie per la tempestiva risposta.
Fermo restando che comprendo e condivido appieno quanto Lei dice, mi trovo al momento impossibilitato a contattare uno specialista, pertanto mi sarebbe molto utile un suo autorevole parere, nei limiti di quello che può dire sulla base della mia descrizione e nei limiti che un opinione medica a distanza può avere. Mi basta anche sapere se è normale che il testicolo a causa della nuova anatomia indotta dal varicocele sia soggetto e movimenti o se questo è segnale di qualcos'altro da indagare.
Ancora grazie, confido in un suo suggerimento.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

una varicocele non determina mai “movimenti” e, senza drammi ed ansie inutili, bene risentire in diretta, appena possibile, sempre il suo andrologo od urologo di riferimento.

Un cordiale saluto
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com