Disturbi al pene

Salve a tutti.

È da circa un mese, a seguito di vari tremori improvvisi corporei nella notte (che ancora non mi sono spiegare), che noto che il mio pene è storto verso destra, con il testicolo destro calante verso il basso e il testicolo sinistro leggermente più grande del destro, ma più che grande, sembra gonfio.
Ho riscontrato anche all'inizio frequente bisogno di urinare, anche tre volte nell'arco di 15 minuti, che scarurivano solo qualche gocciolina di urina.
Ho notato anche la presenza di puntini neri, credo contenenti pus, alla base dell'asta del pene, prima dello scroto... ma anche uno specie di puntino nero, leggermente più largo ma piatto, nel pube, che levandolo sembrava anch'esso contenere pus, supponendo che lo sia.
Ho riscontrato anche la presenza di un pallino biancastro sulla parte esterna del prepuzio, a circa 1/2 cm dalla punta del pene (questo puntino è più definibile un pallino).
Ho riscontrato anche un po' di difficoltà defecatoria, a volte, dove perdevo un liquido biancastro dal pene (simile a quello seminale se non quello), capitato forse 3 volte.
Preciso anche che non mi masturbo e non ho mai avuto attivotà sessuali.
Sempre da un mesetto riscontro un leggero calo della fame e della sete... ciò li preocuppa perché sono un tipo che mangia abbastanza e beve anche abbastanza (circa 1, 5/2 litri di acqua al giorno).
Non ho mai fumato né bevuto né assunto sostanze stupefacenti.
Non soffro di ansia (anche se quei tremori ho letto che potrebbero essere scaturiti da essa anche se in quel momento non ne provavo...) e di nessun tipo di malattia; sono quindi stato sempre un ragazzo sano, il quale non ha mai subito operazioni chirurgiche.
Aggiungo anche che nel periodo di pandemia da marzo 2020 sto passando molto tempo seduto, alternando qualche uscita nell'arco della giornata in motorino... Se avete bisogno di altre informazioni che magari non ho scritto o non vi sono chiare chiedetemi pure.
Tengo molto ad una vostra risposta.


PS.
Aggiungo anche che il pene da circa un mese è storto verso destra da flaccido (dai 20 ai 45, alternandosi), quando eretto, non erezione, si presente parallelo alla pancia impenendomi di abbassarlo sennò proverei dolore: come se fosse bloccato verticalmente.
C'è anche da dire che il mio pene eretto in questa maniera credo di avercelo da sempre, o almeno da quando avevo circa 10 anni...
Tuttavia tutti questi sintomi, tranne questo stato eretto, li ho avuti più o meno tutti insieme, subito dopo aver avuto dei tremori notturni; tranne però quella specie di pallina bianca sul prepuzio, che invece credo di avercela già da qualche mese, anche se precisamente non so da quanto.
[#1]
Dr. Diego Pozza Andrologo, Endocrinologo, Chirurgo generale, Oncologo, Urologo 14,5k 415 2
Caro lettore

credo che dalla sua scrupolosa descrizione si evinca la opportunità di sottoporsi a visita da suo specialista, l'Andrologo.
non vorrei che si presente uno stato di ansia che tende a far vedere ingigantiti tutti i problemi

cordiali saluti

Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2]
dopo
Utente
Utente
Dr. Pozza intanto grazie per la rapida risposta. Ho letto che disturbi di questo genere potrebbero """guarire""", tra molte virgolette, facendo attività fisica, o meglio, tenendo attiva la muscolatura, visto che in quest'ultimo anno non è stata tanto attiva. Seconda lei ci sono collegamenti con qualche malattia, infezione o altro? Io non ho mai sofferto di nulla e ciò mi è spuntato dall'oggi al domani quindi un po' mi preoccupo (non ho mai sofferto di ansia anche se tendo sempre a cercare su internet una qualsiasi anomalia nel mio corpo anche se so che non si dovrebbe fare perché potrebbe generare ansia). Comunque da oggi sto incominciando a fare delle passeggiate di mezz'ora e cercare di mangiare meno cioccolato, patatine... Sicuramente se in questi giorni la situazione non migliora mi rivolgerò ad un andrologo o chi di dovere, ma vorrei avere qualche suo parere a riguardo.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Dr. Pozza scusi l'insistenza. Ho letto una sua risposta riguardo ad un consulto su perdira di liquido durante defecazione, che diceva che è normale nei giovani e quando le feci sono dure e con un'alta attività masturbatoria. Potrebbe essere più specifico? Perché è in questi giorni mi è tornato questo problema, di questo liquido, giallognolo però.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Un'altra domanda... ho notato che in questi giorni quando vado ad urinare e ho il pene eretto, noto che il getto di urina è molto debole, al punto che mi è capitato che fosse rasente all'asta del pene (come quando si versa un bicchiere d'acqua e l'acqua scorre rasente al bicchiere); mi è capitato anche di avere due getti, uno che va a gocce verso il basso e l'altro normale. Sto cercando di fare attività fisica e mangiare bene in questi giorni, ma non vedo miglioramenti...

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa