La ferita si sarebbe rimarginata,

Salve! Qualche mese fa, durante un atto di masturbazione un pò eccessivo...molto eccessivo, a quanto pare, ho avvertito un forte strappo constatando che si era verificata una lacerazione sul frenulo...non ho preso particolari provvedimenti, confidando che la ferita si sarebbe rimarginata, e così è stato, solo che adesso è visibile una sorta di "scalino" longitudinale sul frenulo, della lunghezza di alcuni millimetri...il mio medico di base dal quale mi sono recato pochi giorni fa ha controllato e ha detto che si tratta di una cicatrice ipertrofica, che nn compromette nulla e non richiede nessun tipo di trattamento...in effetti, si tratta più che altro di un fatto estetico, xché dopo che la ferita si è rimarginata nn ho avuto fastidi di alcun genere...semmai, ho cm la sensazione che il punto di maggiore sensibilità "erogena" sul frenulo sia sceso, proprio in corrispondenza della piccola cicatrice, ma può darsi che si tratti solo di una mia suggestione; inoltre quando il pene è in erezione, adesso la pelle del prepuzio scende parecchio al di sotto dell'attaccatura del glande...non mi dispiacerebbe ricevere altri pareri a riguardo, per sapere se è il caso di preoccuparmi o è tt a posto cm il mio medico, che tra l'altro ha la specializzazione opposta (ginecologia), ha detto...
[#1]
Dr. Claudio Bernardi Chirurgo generale, Chirurgo plastico 2,3k 60 99
Gentile ragazzo,
modeste lacerazioni del frenulo che si riparano spontaneamente sono abbastanza frequenti e non devono destare preoccupazioni come le ha detto il suo medico di base. Lo scalino ciatriziale non è dovuto all'ipertrofia cicatriziale, peraltro di perinenza cutanea, ma ad un lieve eccesso tessutale che migliorerà un pò nel tempo.
Consiglio comunque "manovre" più delicate.
Saluti
Chirurgia Plastica
http://www.claudiobernardi.it

Dr. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
www.claudiobernardi.it - www.lachirurgiaplastica.net

[#2]
dopo
Utente
Utente
la ringrazio per la rapidissima risposta, che tra l'altro ha contribuito non poco a tranquillizzarmi...ma, quindi, quegli "effetti secondari" che ho descritto nel messaggio precedente sono da imputare solo a mie suggestioni? inoltre ho potuto constatare un certo aumento della "rugosità" della pelle del prepuzio e, più in generale, di tutto il pene...questo effetto a dire il vero c'era già prima, come ho spiegato in un consulto richiesto su questo stesso sito precedentemente, ma adesso sembra essersi accentuato, anche perché in seguito alla ferita riportata il frenulo si è allungato, o anche in questo caso per lo meno così mi è parso...le due cose possono essere connesse? e riguardo a quest'altro problema dell'eccesso di rugosità, se così lo si vuole definire, cosa mi sa dire? grazie anticipatamente...
[#3]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Caro giovane lettore,
visti i suoi numerosi quesiti così particolari su una zona anatomica così importante per un maschio, il nostro parere, non potendo fare una valutazione clinica diretta tramite e-mail, sarà sempre poco mirato e aspecifico. Quello che le posso invece consigliare in modo preciso è di consultare ,con l'aiuto eventualmente del suo medico di medicina generale e dei suoi genitori, un andrologo come fanno già le sue coetanee con il ginecologo.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#4]
Dr. Renzo Benaglia Andrologo 665 2
Caro ragazzo,
le cose che ti stanno succedendo sono assolutamente fisiologiche e sono daccordo con il collega Beretta sul fatto che è giunto il momento di rivolgersi al Medico di base ed eventualmente allo specialista Andrologo per avere tutti i chiarimenti che giustamente necessiti e che noi, senza una visita, non riusciamo a darti.

Un caro saluto

x

[#5]
Prof. Giovanni Martino Andrologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente 4,3k 23
Gentile Utente,
beh...sei stato e sei fortunato perchè i postumi di una lacerazione traumatica del frenulo non assomigliano se non eccezionalmente a quello che Ti sta capitando.
Quasi mai, infatti, ne consegue una guarigione definitiva ed accettabile sia in termini di segni e/o sintomi clinci, che in termini estetici. Di solito occorre intervenire chirurgicamente per effettuare la cosiddetta "plastica" del frenulo. Ma non sembra, almeno da quello che scrivi, il Tuo caso.
Per quanto riguarda quella strana "rugosità" del pene cui accennavi, cosa che non riesco a focalizzare ovviamente tramite le Tue parole, Ti consiglio come sempre una visita vera, che in questo caso non può che riguardare lo Specialista Dermatologo.
Devi sempre sentire, prima di tutti, i Tuoi genitori, essendo minorenne.
Poi, con calma, insieme a loro mettete in cantiere l'idea della prima visita Andrologica della Tua vita: è molto importante per il Tuo futuro di uomo.
Affettuosi saluti ed auguri per tutto quello che di bello ti attende.
Prof. Giovanni MARTINO

Prof. Giovanni MARTINO
giovanni.martino@uniroma1.it

[#6]
dopo
Utente
Utente
ringrazio tutti per le numerose risposte...ma allora riguardo il problema principale, che è quello dell'esito cicatriziale della ferita al frenulo posso stare tranquillo?? la presenza di questo scalino di pochi millimetri non pregiudica dunque niente per quello che riguarda il "funzionamento" dell'organo??
[#7]
Dr. Renzo Benaglia Andrologo 665 2
Caro ragazzo,
stai tranquillo, con la funzionalità del pene quel piccolo scalino non ha nulla a che vedere.

ciao
[#8]
Dr. Claudio Bernardi Chirurgo generale, Chirurgo plastico 2,3k 60 99
Tranquillo,
il "gradino" è relativamente frequente e non ti darà problemi.
Saluti
C.B.
[#9]
Prof. Giovanni Martino Andrologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente 4,3k 23
Gentile Utente,
nessun problema per quanto riguarda il funzionamento dell'organo, del qualle aggiungerei occore avere cura e protezione... :o)...quindi attenzione ad usi incongrui!
Al massimo può essere diversa, migliore o peggiore decidi tu, la sensibilità in corrispondenza della cicatrice. Questo dato potrebbe essere oggetto di futura rivalutazione.
Affettuosi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
[#10]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Caro lettore ,
non dimentichi comunque ,dopo tutto quello che le si è detto la raccomandazione iniziale che le ho fatto.
Anche in giovane età è importante fare un controllo specialistico andrologico dell'apparato uro-genitale.
Un cordiale saluto.
[#11]
Prof. Giovanni Martino Andrologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente 4,3k 23
Gentile Utente,
sarebbe bello che tu avessi voglia di far leggere ai tuoi genitori le e-mail che ci siamo scambiati. Prova a pensarci.
Tieni conto e lo puoi riferire ai tuoi genitori che
"Soprattutto in giovane età" è bene che si proceda a sottoporre i ragazzi alla visita specialistica Andrologica.
Siamo disponibili a fornire loro tutte le speigazioni che volessero richiederci.
Occorre sempre sentire, prima di tutti, i genitori, quando come te si è ancora minorenni.
Affettuosi saluti ed auguri per tutto.
Prof. Giovanni MARTINO

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio