Utente cancellato
dovrei fare questo esame + biopsia vescicale.
mi hanno detto che mi verrà fatta una flebo di valium e dormirò per pochi minuti.
dopo quanto tempo andrà via l'effetto della sedazione?
potrò guidare ?
grazie

[#1] dopo  
Dr. Gerardo Fabio Rubino

28% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2005
in tutti i casi in cui si somministrano farmaci endovenosio si efettuano piccoli interventi anche diagnostici è sempre buona norma essere accompagnati perchè i tempi di ripresa di un attenzione vigili variano da persona a persona
E' quindi controindicato guidare in quanto gli effetti del Valium posssono essere:Sonnolenza, ottundimento delle emozioni, riduzione della vigilanza, confusione, affaticamento, cefalea, vertigini, debolezza muscolare, visione doppia. per quantorigiuarda lo smaltimento il valium (diazepam ha un'emivita molto luga (25/50 ore)

Dr Rubino

[#2] dopo  
Dr. Rosario Marco Infascelli

16% attività
0% attualità
0% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 16
Iscritto dal 2006
Qualsiasi farmaco si usi per la sedazione non è possibile prevedere esattamente quando terminano del tutto i suoi effetti (dipendono da farmaco a farmaco ma soprattutto da soggetto a soggetto - dose, età, peso etc.). Pertanto è, direi, obbligatorio ritornare alla propria abitazione con accompagnamento, specie e soprattutto se il ritorno a casa avviene con auto propria (è da proscrivere la guida nelle ore successive all'intervento/sedazione).
Cordiali saluti,
Rosario Marco Infascelli

[#3] dopo  
Dr. Massimo Vecchietti

20% attività
0% attualità
0% socialità
SAVONA (SV)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2000
Anche per un semplice esame quale quello a cui Lei dovrebbe essere sottoposto, se condotto con sedazione più o meno profonda, non è permesso guidare la automobile.
Sarà necessario che venga accompagnato e quindi condotto a casa da qualcuno.

[#4] dopo  
Dr. Dario Galante

24% attività
4% attualità
16% socialità
FOGGIA (FG)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
Sono assolutamente d'accordo con gli altri colleghi. Vorei aggoiungere che esistono farmaci ad emivita breve che consentono un rapido recupero delle proprie attività ed ogni anestesista le conosce molto bene. In ogni caso è bene prendersi un giorno di buon riposo quando si sta poco bene o si deve fare qualche esame clinico, si tratta di piccole precauzioni che permettono di affrontare con la dovuta serenità i problemi di salute tralasciando alcune brutte abitutdini come quella, ad esempio, di correre subito a casa o al lavoro con l'auto....lasci perdere e quel giorno si rilassi.
Dario Galante,MD
University Hospital "Ospedali Riuniti" of Foggia. Italy.