Utente 253XXX
Salve dottore,
Le scrivo per chiederle delle informazioni per quanto riguarda la situazione particolare di mia nonna,ha subito un intervento a cuore aperto poiché le valvole non funzionavano correttamente di fatto pero per la troppa osidazione delle stesse i medici ne hanno solo ricostruita una.
Dopo aver cambiato la cura di medicinali due o tre volte a causa del suo gonfiore al viso ancora nessun medico e riuscito a darci una spiegazione a questo gonfiore del viso e del collo.la prego di darmi qualche chiarimento.
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci

32% attività
8% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Non e' possibile rispondere con certezza a questa domanda non conoscendo alcun particolare sul tipo di intervento eseguito.

Esiste una patologia caratterizzata dal gonfiore del viso e collo, abbastanza rara dopo cardiochirurgia mitralica in genere (stenosi della vena cava superiore), ma andrebbe verificata con ecocardiogramma, e la mia rimane solamente una supposizione.
In ogni caso a disposizione per eventuali chiarimenti.

GI
Per visite Ospedale San Raffaele:

https://www.clickdoc.it/prenota-visita/34600/giuseppe-iaci-cardiochirurgo

[#2] dopo  
Utente 253XXX

Salve Dottor Iaci,
Le riporto il referto operatorio
Plastica valvolare mitralica mediante punto di Alfieri parà-commisurale,plastica valvolare tricuspidali da sec key,sostituzione valvolare artica con protesi biologica sorin mitroflow 19mm in cec tiepida ed arresto cardioplegico ematico
I farmaci che le sono stati prescritti sono i tali:
Pantorc 20
Simvastatina 20
Bisoprololo 1.25
Kanrenol 100
Lasix 500
Spero che con queste informazioni lei possa darmi qualche spiegazione riguardo il gonfiore del viso e la peluria sullo stesso.

Cordiali Saluti

[#3] dopo  
Dr. Guglielmo Mario Actis Dato

44% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2004
Non credo vi sia una correlazione tra i disturbi e i farmaci
Una eventuale ostruzione della cava superiore deve essere esclusa mediante ecografia e/o angioTAC
Deve fare rivedere sua madre ai chirurghi che l'hanno operata

cordialmente
GM Actis Dato
Cardiochirurgo
Ospedale Mauriziano
Umberto I di Torino