Utente 490XXX
Salve, torno a porre un quesito. A seguito di visita cardiochirurgica presso l'OPA di Massa Carrara ho fissato intervento bentall per metà Luglio. Il mio dubbio riguarda il tipo di protesi valvolare da scegliere. Premetto che ho 44 anni ed alla visita sono andato certo che si sarebbe optato per una meccanica. Però il dr Solinas, primario dell'OPA, mi ha spiegato che le nuove valvole "resilia" biologiche hanno superato test che sembrano attestare una durata ben superiore ai vent'anni e che sono progettate per una "riparazione" valve in valve.
La cosa mi ha un po' confuso ed in rete ho trovato in effetti riscontri (al centro Monzino tendono ad impiantare tali protesi già ai 50 anni ad esempio)
Inutile dire che una vita di coumadin, controlli per INR e restrizioni non piace a nessuno.
Vorrei un consiglio da parte di qualche esperto se fosse possibile.

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci

32% attività
4% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Già risposto in un'altra pagina.
In bocca al lupo
GI
Per visite Ospedale San Raffaele:

https://www.clickdoc.it/prenota-visita/34600/giuseppe-iaci-cardiochirurgo

[#2] dopo  
Utente 490XXX

Si dottor Iaci, scusi la "replicazione" avevo posto la domanda prima della sua risposta ovviamente.

Ho comunque scelto la biologica. Confidando nella maggiore resistenza alle calcificazioni della "resilia", nella possibilità del valve in valve e nei progressi inarrestabili della cardiochirurgia e della medicina.
Credo che in un futuro non lontano le valvole meccaniche non esisteranno più. E i NAO purtroppo sono ancora in alto mare.
Ancora grazie e saluti. Se ha piacere le svriveró ad intervento avvenuto