Utente 102XXX
Buongiorno, scusate per il disturbo, ma ho un pensiero che francamente non mi fa dormire la notte: Sono stato operato circa 30 anni fa per una plastica del lembo posteriore della mitrale e faccio controlli annuali. Nell'ultimo controllo, il mio cardiologo ha detto (e ovviamente scritto nel referto) che le dimensioni delle cavità sono tutte nei limiti ad eccezione dell'atrio di sinistra che misura 56. Residua una leggera steno insufficienza mitralica con buon compenso. La mia preoccupazione è che dall'anno scorso il valore è aumentato da 48 a 56. Ma se continua a dilatarsi a cosa vado incontro? Mi ha detto che l'atrio di sx è abbastanza dilatato. Potete dirmi qualcosa in più? Grazie

[#1] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi

28% attività
8% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
La dilatazione dell'atrio sinistro favorisce l'insorgenza della fibrillazione atriale (un'aritmia che -se non corretta- richiede una terapia anticoagulante per prevenire la tromboembolia).
A parte questo, non crea altri problemi.
Dr. Chiara Lestuzzi
Cardiologia, Centro di Riferimento Oncologico (CRO), IRCCS, Aviano (PN)