Utente 205XXX
gentile dott.
sono un uomo di 60 anni, peso 80kg, alto 1.70, iperteso al 3 stadio., in terapia con adalat crono 60 mg al giorno+blopresid 16/12 mg al giorno.mi sono sottoposto più volte ad ecordiogramma con doppler anno 2007 dilatazione radice aortica 42mm, anno 2009
44 mm e pochi giorni fa 45 mm. le riporto il referto:
diastolica del VS, insufficienza mitralica minima ed aortica lieve. Ventricolo sinistro in telediastole (v.n. 37-57 mm)= 51mm
Ventricolo sinistro in telesistole= 32mm
Frazione di accorciamento (v.n. 28-50%)= 36%
Setto interventricolare (v.n. 6-11 mm)= 13mm
Parete posteriore (v.n. 6-11)= 1 Imm
Atrio sinistro (v.n. 25-40)= 39mm
Aorta (v.n. fino a 37 mm)= 36mm
Ventricolo destro in telediastole (v.n. fino a 26 mm)=25mm
Frazione di eiezione (v.n. > 60%)= 60%
********
dimensioni cavitarie nella norma.
spessori parietali minimamente aumentati.
Contrattilità globale e segmentarla ai limiti bassi della norma.
Integri i setti interatriale ed interventricolare.
normale struttura e cinetica degli apparati valvolari con fibrosi mitralica ed aortica ed
iniziale dilatazione dei seni di Valsalva ( 45 mm) con normale aorta ascendente.
Normale il pericardio.
Al doppler e color-doppler flussi transvalvolari nella norma con alterata fase
diastolica del VS, insufficienza mitralica minima ed aortica lieve.
Le chiedo un suo autorevole parere se è il caso di sottopormi ad una aortografia e se sono candidato all'intervento.
grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Guardi l aortografia non si usa più da decenni. Eventualmente può eseguire una TC con contrasto per valutare l arco aortica e l aorta discendente.
In queste patologie è indispensabile un perfetto controllo della pressione arteriosa e cioè i valori non debbono essere superiori a 125/75 mmHg.
La indicazione chirurgica viene posta in seguito al riscontro di variazioni significative del diametro aortico.
Quindi il ridurre il peso corporeo se necessario, l abolire il sale nella dieta, il camminare almeno un ora al giorno ed un uso corretto dei armaci dovrebbe ridurre il rischio di ricorrere al chirurgo.
Cordialmente
Cecchini
www.cecchinicuore.org
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 205XXX

gentile dott. Cecchini,
la ringrazio per la rapida risposta, volevo chiederle se è il caso che mi sottoponga alla Tac o posso ancora aspettare? inoltre i miei valori pressori, sotto terapia, si mantengono su 80/130 e a volte 135.Ritiene che dovrò rivedere la terapia, Comunque segiurò il suo consiglio per quanto riguarda la dieta ed il movimento.
Grazie mille

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Sta a i suoi medici decidere se studiare l'aorta medianti TC con contrasto, dato che la conoscono molto meglio di me. I valori rpessori che riferisce mi paiono perfetti.
Arrivederci
cecchini
www.cecchinicuore.org
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 205XXX

la ringrazio tantissimo.
cordiali saluti