Utente
Mi hanno impiantato a causa di un BAV completo un pacemaker biventricolare da circa un mese, naturalmente ho ancora un po' di dolori e fitte nella zona della tasca, ma da quando ho tolto il cerotto di protezione ho notato che sopra la zona del taglio chirurgico ho una protuberanza della larghezza di circa 1 cm che sale verso la clavicola e sotto al taglio naturalmente è ben visibile la forma del dispositivo essendo anche abbastanza magro...ora non avendolo potuto osservare prima perchè coperto dal cerotto, mi è venuto un dubbio che sia stato causato da un colpo preso involontariamente da mio figlio di 1 anno e mezzo che mi è salito sopra il cuscino del letto è mi ha dato un colpo con la gamba provocandomi una bella fitta...oppure sono semplicemente gli elettrocateteri che magari si trovano in quella posizione al di sopra del taglio...io pensavo che tutto il dispositivo si sviluppasse solo sotto di esso...
Il mio timore è legato ad un eventuale decubito da colpo subito...

Grazie.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Probabilmente sono gli elettrocateteri .
faccia controllare al suo Medico in ogni caso

arrivedèrci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Dottore grazie della risposta, ora sono 5 settimane che ho l'impianto e mi sento un po' meglio nonostante abbia ancora fastidio, peso e senso di tensione nella zona ed a volte un po' di bruciore e fitte in base ai movimenti e posizioni assunte....Ora siccome io sono mancino a volte mi resta difficile non usare l'articolazione sx per le normali menzioni di casa. Proprio ieri mi è capitato di esercitare molta forza nell'aprire un barattolo di conserva e durante l'arco della giornata ho notato più fastidi del solito nella zona della tasca del PMK....è possibile che possa essere accaduto qualcosa?....5 settimane non è un tempo sufficiente per poter riprendere con un po' più di tranquillità le normali menzioni quotidiane?....

Grazie.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
certwmente non sono i banali movimenti a creare problemi. dopo 5 settimane può fare pressoché tutto.
Strano però che glielo abbiamo applicato a sinistr essendo mancino

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
In realtà non ho avuto opzione nella scelta di dove potesse essere posizionato, probabilmente perchè di default viene posizionato a sinistra credo....o magari l'accesso per il catetere in seno coronarico era più agevole ( lo dico da ignorante )....comunque lo sforzo fatto pur avendo mandato in tensione credo il fascio muscolare dei pettorali non abbia in alcun modo potuto nuocere alla tasca ed al posizionamento dei cateteri?...dico questo perchè alle dimissioni comunque mi avevano consigliato di evitare di alzare pesi con il braccio sinistro o fare movimenti ampi con lo stesso braccio....

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non si stia a preoccupare
Non è successo niente

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso