Utente
Salve faccio attivita' fisica 3 volte a settimana e corro al massimo 75% 80% della frequenza cardiaca, appena termino ho un giramento di testa spossatezza anche quando faccio addominali da che cosa puo' dipendere? dovrei fare degli esami, sono donatore di sangue, militare pressionbe di media 130 80.grazie

[#1]  
Dr. Mariano Rillo

52% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Provi a non interrompere di colpo l'attività fisica di un certo impegno. Come per il riscaldamento, così è altrettanto importante cercare di seguire delle norme comportamentali per la fase di recupero.
Cordialità
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#2] dopo  
Utente
Ieri ho fatto 50 minuti a questa andatura direi abbastanza lent cosa dovrei fare in pratica

[#3]  
Dr. Mariano Rillo

52% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Se corre e porta la frequenza cardiaca all'80% di quella basale, quando decide di smettere di correre lo faccia progressivamente, non di colpo, in maniera che la frequenza scenda lentamente. Se già lo fà, i disturbi riferiti non dipendono da questo mancato adattamento, ma potrebbero dipendere da un calo pressorio. Comunque niente di preoccupante o di imputabile al cuore, soprattutto se, come mi auguro, si è già sottoposto ad una valutazione cardiologica per attività sportiva.
Saluti
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#4] dopo  
Utente
mi sono sottoposto nel 2007 a visita sotto sforzo ed e' tutto ok, ritiene che devo essere sottoposto nuovamente, da domani seguo il tuo consiglio quindi mi ascolti ritiene che da 50 minuti scenda a 40 e ancora e dalle 149 pulsazioni che raggiungo secondo lei devo farle scendere a 118 120

[#5]  
Dr. Mariano Rillo

52% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Credo di non essere stato chiaro, perchè lei non mi ha compreso....cosa centra la frequenza di 50 o di 40 etc..
quello che le ho consigliato e di ridurre progressivamente lo sforzo, senza interromperlo bruscamente per favorire un lento decremento dei battiti (dai 100 o 120 o 140 di frequenza massima a 70 o 60 battiti per minuto, se è quella la sua frequenza di partenza).
Chiaro ?
Per la valutazione dell' idoneità sportiva se non è agonistica, può ripeterla a cadenza biennale (sempre che non presenti problemi cardiaci in quell'arco temporale).
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#6] dopo  
Utente
Salve ieri ho corso per 40 minuti alla fequenza cardiaca tra il 65e l 85% . dopo un po ho salito le scale 60 gradini con mia figlia in braccio ( pesa 8 kg) mi succede che subito dopo mi sento bene spossat, puo' essere un problema di allenamento dato che non salgo piu le scale come prime, am corro soltanto 3 4 volte a settimana. cmq per calmarmi ho preso 10 gocce di lexotan,puo' essere un problema di ansia.cosa mi consiglia di fare?