Utente
Buongiorno, sono un ragazzo di 20 anni e volevo spiegare un problema. Ultimamente avverto una strana fatica a respirare con tachicardia e alcune extrasistole, che mi porta ad essere ansioso e nervoso. Ieri sera dopo cena, quando mi sono coricato, ho avuto di nuovo la sensazione che mi mancasse l'aria, palpitazioni e mi girava un po' la testa, però poi prendo sonno ed inizio a dormire. Stamattina mi sveglio stranamente alle 07:00 (mio orario è 9:00 minimo) con una strana indigestione con frequenti eruttazioni, con il sapore del cibo che mi sono cenato ieri sera, davvero brutto! Mi stavo preoccupando per il cuore perché ho letto che un infarto può durare anche giorni con alcuni sintomi specifici ed i miei SEMBRANO che rientrare tutti. È un problema di stomaco o potrebbe trattarsi di qualche altra patologia? Spero di essere stato chiaro nella spiegazione dei sintomi, buona giornata!

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
I siintomi che lei descrive paiono essere collegati ad un reflusso gastro esofageo.
IL suo cuore non c'entra niente.
Ne parli con il suo medico

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Salve, la ringrazio per la tranquillizzante risposta! Se la sintomatologia dovesse verificarsi di nuovo andrò dal mio medico. Grazie ancora e buona giornata.

[#3] dopo  
Utente
Salve dottore, la riscrivo urgentemente perché credo di avere un infarto. È da ieri sera che avverto un improvviso dolore al braccio sinistro, accompagnato da tachicardia, fiato corto è forte ansia. Stanotte non riesco a dormire e mi sono anche svegliato nel cuore della notte con peso sullo stomaco e nausea, palpitazioni, fiato corto, extrasistole con questo dolore al braccio che va e viene. Sono molto spaventato perché girando su internet ho letto che potrebbe trattarsi di scompenso cardiaco. Potrebbe aiutarmi? Spero di non disturbarla. Cordialità

[#4]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Scompenso?
Ma non diciamo sciocchezze

Lei deve intraprendere un percorso psicoterapeutico

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza