sport  
Utente 453XXX
Buongiorno
Ho effettuato ecocardiogramma come visita di routine riscontrando spesso bruciori o piccole fitte al toeace. insieme ad ecg. Pratico regolarmente attività sportiva
Il cardiologo mi ha detto che è tutto a posto e questo è il referto.
Finestra acustica adeguata. Atrio sinistro dilatato. Radice aoetica normale. Aorta ascendente normale. Ventricolo sinistro normale. Setto ispessito. Valvola aortica normale. Movimento apertura non insufficenza color doppler. Valvola mitralica normale movimento d apertura non insufficenza al color doppler. Pattern di riempiemnto ventricolare sinistro da normale rilasciamento. Versamento pericardico assente
Diametro telediastolico del ventricolo sinistro 60mm
Diametro telesistolico del ventricolo sinistro 39 mm
Fraz d eiezione del ventricolo sin 73%
Setto ventricolare 13 mm diastole
Parete posteriore 11 mm diastole
Massa del ventricolo sinistro 313 g
Massa vs indicizzata per bsa 147.4
Atrio sinistro 44mm
Radive aortica 30mm

In particolare mi interessa capire se è priva di conseguenze la dilatazione dell atrio di 44 mm e l ispessimento
Sono alto 185 cm peso 88 kg e non fumo
Grazie anni 36

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
L0aumento del volume dell'atrio sinistro e' legato alla ipertrofia delle pareti del ventricolo sinistro. Questa ipertrofia può' essere legata allo sport o alla eventuale ipertensione.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 453XXX

Grazie per la veloce risposta. Io ho pressione bassa generalmente 70-110. Ma sono valori anomali di cui preoccuparsi?

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Al momento no, ma significa che l'attivita' sportiva che sta praticando e' eccessiva, e per questo motivo il cuore cerca di difendersi aumentando gli spessori.
Alla lunga, con il passare degli anni questo puo' aumentare il rischio cardiaco

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 453XXX

Grazie per la velocità dottore. Io pratico sport almeno 5 volte a settimana 1 h. Visti i valori dell eco posso dunque continuare magari riducendo un po?

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Mi pare di averle risposto.
Pare che la sua attivita' fisica (che non so quale sia) sia eccessiva per il suo cuore il quale cerca di far fronte aumentando gli spessori.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Concordando con quanto già detto dal collega aggiungerei che la dilatazione dell'atrio sinistro, che nel suo caso non è giustificata da eventuali alterazioni valvolari che all'eco risultano assenti, predispone all'insorgenza di un'aritmia che è nota come fibrillazione atriale. Poichè è molto spesso asintomatica e parossistica (ossia non è costantemente presente nel tempo, ma a volte è presente e a volte no e la sua durata può essere limitata nel tempo) non è facile diagnosticarla se non quando spesso è tradi, perchè nei soggetti a rischio può determinare danni cerebrali. Se lei non è iperteso il suo rischio è comunque basso, ma per escludere che i suoi valori pressori non siano controllati occorre eseguire un Holter pressorio delle 24 h da eseguirsi durante le temperature fredde del periodo invernale. E' dalla media dei valori nelle 24 h che è possibile stabilire se sono normali o meno. A tal proposito posso suggerirle la lettura degli art. https://www.medicitalia.it/minforma/cardiologia/1378-fibrillazione-atriale-asintomatica-iceberg.html e
https://www.medicitalia.it/minforma/cardiologia/1940-ipertensione-arteriosa-prevenzione-diagnosi.html.
Cordialmente
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica