ecg  
Utente cancellato
Salve dottore. Volevo chiederle se è normale che in 3 ecg effettuati in 3 anni, a distanza di un anno esatto l'uno dall' altro, i valori di riferimento ( QRS, QT/QTC BAZ, PQ, P, RR/PP, P/QRS/T) cambino in ciascuno dei 3 ecg o per essere tutto nella norma debbano rimanere sempre costanti. Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
I vaslori ai quali lei si riferisce sono letture automatiche del computer dell' ECG e per definizione inaffidabili.
E' il cardiologo che lo referta che ha la capicita' di valutarlo

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
436487

dal 2018
Grazie mille dottore. Glielo chiedevo perché dagli ecg risultata un blocco di branca destra incompleto (ritardo interventricolare non specificato su un altro ecg). Un'altra domanda che vorrei porle è se i potenziali tardivi positivi per tutti e tre i punti possono essere indice di preoccupazione. Premetto che avendo una familiaritá positiva in età giovanile ho affettato studio elettrofisiologico e test alla fleicainide ma mi resta comunque il pallino dei potenziali tardivi positivi perché ho letto che forniscono una stima del rischio aritmico.. E soffrendo anche di crisi di panico, ogni volta che si scatena una fortissima tachicardia dovuta ad ansia vado in paranoia. Grazie mille per la risposta

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Se le "va in paranoia" non le serve certo uno specialista in cardiologia, ma altro specialista.
Se ha uno studio elettrofisiologico NEGATIVO per aritmie inducibili significa che NON ha un rischio maggiore di tutta la popolazione di avere una morte improvvisa.
Rischio che e' bassissimo nella popolazione normale, ma ovviamente non zero, io compreso.


Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
436487

dal 2018
La ringrazio per la risposta dottore, come sempre esaustiva e cordiale. Dunque alla luce della mia storia, considerando gli esiti normali degli esami di routine ( oltre alla presenza del bbd e ai potenziali tardivi positivi) sarebbe consigliabile ripete in futuro tutti gli accertamenti e eventualmente lo studio elettrofisiologico? A breve dovrei iniziare anche una terapia per le crisi di panico, che in passato ho già effettuato ma a distanza di anni mi si è ripresentato il problema. Grazie mille

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
se lo studio elettrofisiologico (che io ho visto) è risultato negativo per aritmie inducibili nin ha bisogni di ripeterlo

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
436487

dal 2018
Grazie mille dottore, gentilissimo.