Utente 473XXX
Salve dottori scrivo per chiedere un consiglio per il mio ragazzo. Purtroppo è andato in depressione essendo ossessionato dalla morte improvvisa. Ha 25 anni e penso che vi abbia scritto centinaia di consulti sul sito. Nell'ultimo anno è stato da almeno 3 cardiologi diversi.
Gli è stata riscontrata una lieve ipertrofia ventricolare sinistra a 14 anni da allora ha fatto numerose visite a causa di extrasistoli e sensazione di cardiopalmo.
La sua "ipertrofia" è rimasta nei primi anni sempre uguale ,non ci capisco molto, però so che era di 13.7 MM a 14 anni idem a 16 e a 20. Poi quest'anno l'ho accompagnato a fare ben 3 ecografie e i dati,come mi dice lui, sono variati un po'( verso il basso) ma invece di essere contento si è preoccupato perché non si spiega come mai l'ipertrofia sia diminuita.
Il suo grosso errore è stato cercare morbosamente su internet, e ammetto che ha stancato anche me, ha letto un articolo di cardiologia in cui vi era scritto che una ipertrofia ventricolare sinistra porta ad un aumento di probabilità della morte improvvisa cardiaca..
Ha 25 anni e non mi piace vederlo in questo stato. Non si fida più di nessun medico.. io vorrei aiutarlo.
Voi potete dirmi se realmente questa sua problematica è un fattore di rischio oppure no?
Lui ha fatto ECG Eco e Holter spendendo migliaia di euro , vedendo numerosi specialisti.. non si fida. Crede che i cardiologi non gli vogliano dire che ha un rischio maggiore per non farlo preoccupare. E crede che non gli vogliano richiedere visite di secondo livello perché costose..
Potete darmi delucidazioni potrei farlo ragionare io ?
So che assume un betabloccante ( metà cp) e un gastro protettore + il depakin per la depressione..
Vi ringrazio anticipatamente.
P.s gli ho fatto cancellare ogni account sul sito perché la deve smettere di cercare.
Se vi servono maggiori dati chiedete pure
È alto 1.75 cm x 120 kg.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
13,7 mm di setto è sciocco calcolarlo
Non si fanno decimali in queste misure.
Detto questo i, suo fidanzato deve dimagrire, perche se pesa 120 kg ha un elevato rischio di patologie gravi , insufficienza respiratoria, infarto diabete .
Ovviamente non ora ma col passare degli anni si.
Quindi lui deve aver paura della su al obesità e non del suo banale aumento dello spessore del setto.

Le comunico inoltre che non sopporto rispondere per interposta persona.
Quindi non riapondero che a lui stesso come ho fatto decine di volte.
Ovviamente se lui continuerà ad essere ossessivo ed a porre le stesse domande vi consiglio postare di nuovo 7n alteo quesito con scritto “ per un cardiologo che non sia il Dr. Cecchini” così evitiamo d8 perdere tempo sia voi c(e io

Con questo la saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza