Utente
Buongiorno sono un soggetto non allenato prevalentemente sedentario di 29 anni che in passato ha sofferto di tachicardie che hanno portato a diversi accertamenti (holter, visita cardiologica) con esito sempre in " leggera tachicardia da soggetto ansioso", ultima visita Aprile 2016. Dato che l'ansia non la risolve il cardiologo pur avendomi suggerito magnesio in fiale sono in psicoterapia da tempo con anche xanax 0,25 prima una a mattina ed una sera ed ora vado scalando assumendo metà pastiglia da 0,25 al dì.
A natale mi è stato regalato Apple Watch serie 3 che se non disattivato ogni 6/7 minuti effettua una misurazione dei battiti bpm.
Ho notato dalla media giornaliera di avere quasi sempre al mattino bpm tra 85/90 (a computer, seduto) e media camminata sui 111 e spesso sulle scale fatte velocemente anche superiori a 120, leggero affanno sopratutto in ambienti con 16/17 gradi di media in inverno.
Ho potuto notare anche che in giro (centri commerciali, uffici ecc..) sono sempre tra i 90 e i 100 bpm. Anche dopo un pranzo o una cena non "esagerata" sono sui 90/98.

Mi chiedo se sono valori da correggere o se questo è il mio ritmo ed inutile "preoccuparsi ulteriormente"?

Aggiungo inoltre che questo stato ansioso "da cerbiatto nella foresta" mi provoca anche cervicali e dolori da contrattura.

Ogni tanto da sdraiato o anche alla guida mi capita come di "perdere un battito".

Il medico di base suggerisce 20/30 minuti di camminata tutti i giorni e bere più acqua.

Ora per esempio dopo giorni di assenza ho una forte cervicale, durante questa scrittura ho 95bpm.


Grazie, in anticipo.

Saluti.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
I valori di frequenza che lei segnala sono perfettamente normali in una persona ansiosa come lei
Deve fare curare l'ansia e non certo il suo cuore

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la celere risposta e per la presenza, aggiungo inoltre che nonostante sia fenomenale a livello tecnologico avere un idea tramite Apple Watch del battito per i soggetti ansiosi non è di grande aiuto proprio per l'ulteriore stato d'angoscia che crea, lo scrivo anche per altri che leggeranno tale conversazione. Ora dopo diversi giorni di misurazione lo disattiverò.
Ormai ho potuto constatare i valori medi. Ho per altro voluto tenere su il dispositivo anche la notte e ho visto che durante il sonno siamo dai 73 ai 78 bpm...è purtroppo il quotidiano, inteso come ansia che come lei sottolinea mi da un battito più "veloce". Il dispositivo infatti mi da un media di battito a riposo nelle 24h di 78/80.

Più alto se raffreddato o con difficoltà "da naso chiuso".

incomincerò a camminare regolarmente chissà che allievi la tensione.

Cari saluti e buon lavoro!

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Le ripeto di disinnescare quel ...micidiale ordigno.... e di non misurarsi piu' la frequenza cardiaca in modo osessivo

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza