Utente 529XXX
Buonasera. Mi chiamo Umberto Salzano sono di Avellino è amo definirmi un "fan" del nostro caro dottore Maurizio Cecchini. Si, ho visto tutti i suoi video...sopratutto quello ripreso verso Marzo del 2017 che dura quasi due ore ma ben spese! Io mi rivedo molto in voi, sia per la cultura che peró ho e voglio avere della medicina anche se non mi sono ancora fissato molto sul cuore ma più che altro in generale. Se dovessi diventare un medico punterei sicuro ad esporre la mia cultura come fà lei...in modo chiaro, comprendibile e anche molto comico delle volte( il manichino Ugo, sua figlia che narrava che lei andasse in giro con bambole gonfiabili ecc.). Inoltre apprezzo molto quello che fate con i DEA e i corsi che fate per noi persone poco colte e poco preoccupate. Beh.. ci tenevo a dirvi che purtroppo questa non è solo un ringraziamento ma volevo chiederle delle cose...ho aspettato tanto per porvi delle domande ma alla fine ho pensato che ricevete domande anche piu sciocche delle mie
1) Per diventare cardiologo quanti anni di studi e attraverso quale università avete studiato
2)L' ACI come dite voi colpisce un pó chiunque...le cause che elencaste in quel video furono anche forti stress fisici( la corsa sotto il sole alle 14) le miocarditi e i diuretici. La domanda che vorrei porvi è...esiste un motivo per il quale una persona che avendo un cuore sano, stando lontano da tutti i vizi e droghe comprese, senza una familiriatià , senza squilibri di potassio e magnesio dovuti e diuretici anch'essa dovrebbe stare in allerta ? se si per quale motivo
3) ha citato molti farmaci che si danno banalmente anche ad un bimbo alle prime febbri ecc...quali farmaci favoriscono questa cosa?
4) è vero che più si avanza di età più il rischio sale?
Beh che dirvi spero di non avervi annoiato. E vi ringrazio per quello che fate per noi Italiani. Non siete ancora un super eroe ma ci siete vicino

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Grazie delle sue parole , cerco di risponderle in ordine

1- io ho studiato medicina e chirurgia per sei anni e poi ho vinto la specializzazione ceh mi e' costata 4 anni di studi e di esami

2- si puo morire anche cuore perfettamente sano per aritmie intercorrenti, casuali

3 ci sono farmaci e sostanze che facilitano queste cose...non solo le droghe, erroneamente definite leggere, ma anche classi di farmaci come chinolonici, macrolidi, antidepressivi...possono favorire aritmie

4- c'e' un bell' aforisma su questa domanda.

"Piu' si vive e piu si rischia di morire".

se ci pensa e' verissimo

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 529XXX

se posso permettermi...
1) da com'è nata poi l'amore per la medicina siete rimasto colpito da qualcosa? nel mio caso già a 6 anni cercavo come la pelle dopo un ferita riusciva a ricrescere e da li...ho amato la scienza quasi quanto il pallone
2) quindi secondo lei, quindi secondo la teoria le aritmie possono uscire anche senza un minimo di causa. Trovo sconvolgente il fatto che popolazioni come quella che vado io in vacanza Acerno(sperduti su una montagna) trovino la serenità di vivere senza ospedali e senza nemmeno un DEA pubblico!
3) come mai ci sono delle persone guardi i Rapper di oggi che fumando e magari anche "pippando" cocaina oltre farmaci (codeina) riescanoca resistere ad un evento del genere? fortuna o il loro organismo si è stabilizzato a questi bruschi ritmi? Beh dopo queste la ringrazio del tempo dedicato e le auguro tante , tante belle cose. Se le merita

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
guardi anche ad Acerno con i suoi 2100 abitanti ha qualche morte improvvisa.
La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza