Utente 541XXX
Buonasera, ho 32 anni e sono alla 33 settimana di gravidanza. Ho fatto una visita cardiologica per sapere se poter affrontare un parto naturale visto ero a conoscenza di un piccolo soffio al cuore trovato qualche anno fa. La visita tutto bene, per quanto riguarda anche il soffio risultato una cosa minuscola. Il problema è che il cardiologo mi ha trovato questo difetto dove si vede che una parte di flusso di sangue che passa da una parte all'altra tramite o un piccolo foro o come lui l'ha definita : una possibile membrana permeabile, talmente sottile da far passare il sangue ossigenato dall'altra parte. Lui sostiene sia pericoloso affrontare un parto naturale perché con l'aumento della pressione e gli sforzi necessari in quel momento posso venire incontro a micro emboli che possono fluire da una parte all'altra e quindi mi ha consigliato un cesareo programmato. Il ginecologo vuole essere sicuro di questo problema. Vorrei avere un vostro parere e soprattutto il rischio di emboli non può capitare anche con un cesareo? Grazie

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Se ha un forame ovale pervio conviene evitare il parto
per vie naturali e ricorrere al cesareo. Una volta partorito , dovrà eseguire degli esami per provvedere alla chiusura del,difetto interatriale

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza