Utente
Semplicemente alzandomi da terra o dalla sedia, o lavando i piatti per 1 minuto, i miei battiti arrivano a 100.

Alzandomi da terra o dalla sedia ho spesso dei giramenti di testa, ho anche problemi a deglutire, problemi a digerire, sapore acido in bocca, fiato corto, tensione/solletico al petto e a volte nodo in gola.
Ho anche crisi di panico (direi dovute al sentire la tachicardia, o al non capire se ho del cibo di traverso).


Ho 33 anni e sono generalmente in salute, 170cm e 63kg, non bevo e non fumo, per via delle comuni restrizioni sanitarie non esco di casa in pratica da 3 mesi, quindi sono diventato sedentario, per via della paura di non deglutire bene mangio e bevo poco.


Sto vivendo 2 anni di particolare stress dovuto al lavoro intenso, senza pause o vacanze.

Un mese e mezzo fa ho comprato un bracciale da polso che misura frequenza cardiaca e ossigenazione, e noto che il mio battito cardiaco cambia molto nell'arco della giornata: minimi e massimi dei mesi sono 40 e 140, il più delle volte nella giornata sto tra 40 e 120, ma la media a riposo è di 62, cioè i valori più alti sono dovuti a dei picchi.


Il mio medico dice che è solo stress e ansia, e non devo fare esami nè accertamenti, solo diminuire il lavoro.
Ma anche oggi che non ho lavorato ho comunque tachicardia a 100 a lavare i piatti.


Cerco quindi un parere alternativo.
Cosa ne pensate?

Condivitete o avreste richiesto qualche esame/accertamento?

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
per via della paura di non deglutire bene mangio e bevo poco.

Comprende da solo che lei ha bisogno di un supporto psicoterapeutico e non cardiologico

la,saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso