Utente
Ricordo che, quattro anni fa, feci un uso consistente di cannabis dal mese di febbraio al mese di luglio; in agosto, mi rilassai in famiglia alla casa al mare.

A ottobre iniziai a scrivere la tesi triennale, compito che espose la mia grande insicurezza nella scrittura scientifica, e iniziai a avvertire una fastidiosa tachicardia, sia in casa che in università, che mi gettava in uno stato di allarme e tristezza.

Non mi ubriacavo, però bevevo volentieri sei o sette birre, la sera, in quel periodo, e bevevo una moka intera di caffè.

Da analisi mediche effettuate l'anno successivo, emerse anche una carenza di vitamina d; dunque, è da allora che mi interrogo sulla possibile causa di questa tachicardia e di questo panico, che oltretutto mi hanno anche fatto perdere dei mesi di università.

Dunque, dove finisce la parte psicologica di questa tachicardia, dovuta a insicurezza e stanchezza dopo la triennale, e inizia quella fisica?

Avvertivo una simile tachicardia anche dopo aver visionato film pornografici.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
chi ha fatti uso di cannabis spesso ha per settimane e mesi dopo l,ultima assunzione fenomeni di panico o addirittura psicotici .

a parte un aumento del 30 per cento di cancro al,testicolo la,cannabis fa anche questi negli effetti

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Molto interessante, dr. Cecchini.
Le potrei chiedere ulteriori spiegazioni in merito?
La ringrazio per la risposta che mi ha fatto mettere questo panico in prospettiva, dopo tanti anni.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Di quali altre spiegazioni ha bisogno?

Che le droghe facciano male e' risaputo e che i governi dei vari paesi non ostacolino del tutto il loro spaccio e consumo e' evidentemente interesse degli srtessi governi, che preferiscono persone passive piuttosto che attive..

Tutto li

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Vorrei gentilmente chiederle la durata di tali sintomi di panico e la natura di questi sintomi di panico e episodi psicotici, per verificare se posso correlarli ai sintomi da me percepiti anni fa, e fino a che punto i miei sintomi sono arrivati.
La ringrazio.

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
La durata dell'effetto di tali sostanze puo ' richiedere anche settimane dall'ultima assunzione della droga, perche' queste sostanze si legano ai grassi corporei.

Quindi sa cosa fare se vuole.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6] dopo  
Utente
Capisco. La ringrazio del suggerimento, dottor Cecchini!

[#7] dopo  
Utente
Buonasera, dottor Cecchini,
Posso chiederle se ha mai sentito parlare di cannabis o hashish spacciato (purtroppo) per strada tagliato con droghe pesanti?

[#8]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
No costerebbe troppo
A questi delinquenti non conviene tagliare le dosi come nella eroina
Finché ci sono idioti che assumono quelle sostanze conviene loro dare la merce intera.
E chiunque file a venda a qualsiasi titolo va in galera

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso