Utente
Buonasera,
mi è stato richiesto uno studio elettrofisiologico, a seguito del riscontro di preeccitaziome ventricolare asintomatica, ai fini del rilascio dell'idoneità agonistica.

So che ne esistono due tipi, il transesofageo e l'endocavitario.
Sono equivalenti?

Sono rischiosi?
E quanto durano?

Laddove fosse necessaria l'ablazione, ci sono rischi?
E qual è la percentuale di successo?

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
L'endocavitario potrebbe darle la opportunita' dell'ablazione nella stessa seduta
Non e' rischioso ne' doloroso

Arrievderci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Dott. Cecchini, innanzitutto, grazie per la risposta.
Eventualmente, l'ablazione si esegue in anestesia?
Nel caso in cui si esegua senza senza anestesia, che sensazione si prova nel corso dell'intervento?

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
viene eseguita in anestesia locale.
non è dolorosa

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso