Utente
Salve,
Sono una ragazza di anni 30.

Circa 1anno fa durante una visita cardiologica mi è stata diagnosticata un insufficienza alla valvola mitrale di lieve moderata entità.
E il cardiologo non mi ha prescritto ulteriori esami da effettuare ne farmaci, solo controlli annuali con eco.

Circa un mese fa, sono stata colta da un dolore improvviso allo sterno accentuato al lato sinistro proprio sotto la curva del seno sx che aumentava alla digitopressione, il punto è che sentivo da dentro sensazioni strane e con gli antidolorifici non passava.
Mi sono così recata in PS dove hanno eseguito un ECG e il dosaggio degli enzimi cardiaci da dove non è emerso niente.
Nemmeno dalla rx al torace.
Mi hanno dato altri antidolorifici ma non passava, escluso polmoni e cuori mi hanno poi rimandato a casa.

Ora io questo dolore anomalo lo sento ancora alle volte magari più lievemente e sento che si irradia al seno sx, al braccio sx e alla mano sx.
Come posso stare tranquilla che il cuore non c'entri niente?
Mio padre è stato operato per una stenosi alle coronarie.

Ho una displasia microcistica al seno e un po' di reflusso già sotto controllo.
Tendo ad avere uno stile di vita abbastanza sano.

Non so più in cosa indagare, quali esami fare, a chi rivolgermi.
I dolori ci sono e sono tutti a sx come descritto... la qualità della mia vita è mediocre a causa di questo.

Chiedo fortemente consiglio.

Grazie
Federica

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Il tipo e la durata dei sintomi escludono una origine cardiaca del suo dolore

arrivedèrci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso