Utente 241XXX
Buon giorno, sono un ragazzo di 32 anni e da 4 mesi ad oggi quando vado in bagno faccio feci di colore a volte giallo e a volte verde, feci non formate, molli e un po liquide!
Ho fatto ieri un'ecografia e mi hanno diagnosticato 2 calcoli alla cistifellea di 21mm e 28mm mobili con del "fango", cistifellea distesa.
Faccio molta fatica a digerire più o meno tutto, continuo a ruttare dopo mangiato e ho già fatto 8 coliche biliari in un mese.
Sono molto preoccupato per il continuo defecare in questo modo, non ho mai avuto problemi e sono sempre stato regolare con feci normali e ben formate.
A volte riesco anche a distinguere il cibo mangiato in precedenza e non digerito nelle feci.
Il problema delle feci di questo tipo può essere legato ai calcoli biliari?
Il 2 dicembre ho la visita dal chirurgo ma sono molto preoccupato per questa cosa, mi vengono anche dolori alla pancia e gorgoglii!
Grazie mille della disponibilità, vi chiedo di farmi sapere qualcosa perché sono molto in ansia, non riesco più a fare niente e mi sento anche sempre stanco, ho perso 8 kg in un mese perché continuò a mangiare in bianco e pur mangiando così senza verdure verdi o alimenti verdi ho questo problema alle feci!

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Si certo. In linea di massima è indicata una colecistectomia, sollecita. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 241XXX

Grazie mille dottore della celere risposta.
Le scrivo il referto ecografico:
Quesito diagnosticato:colelitiasi
fegato di dimensioni aumentate, diffusamente steatosico, indenne da lesioni focali discriminabili.
Regolare calibro della V. Porta all'ilo (11mm).
Non dilatate le vie biliari.
Colecisti distesa, contenente sedimento e almeno due formazioni litiasiche mobili di 21 e 28 mm.
Milza di normali dimensioni (asse bipolare 9.7 cm), con ecostruttura omogenea.
Pancreas trofico; non dilatato il dotto di wirsung.
Reni in sede di normali dimensioni e con spessore corticale conservato, entrambi alitiasici.
Non dilatate le cavità calico-pieliche bilateralmente.
Non aneurismi aortici.
Vescica ben distesa, a pareti regolari, indenne da formazioni vegetanti endoluminali.
Nella norma le dimensioni della ghiandola prostatica.
Non versamento libero.
Quindi dottore la causa di queste feci così strane, a volte anche con diarrea, sono proprio dovute ai calcoli alla cistifellea?
Non pensavo che desse così tanti problemi e fastidii.
Ma come mai i calcoli provocano questo disturbo durante la defecazione?
Il corpo perché reagisce in questo modo?
Sono molto curioso su come funzionano certe cose!
Grazie della disponibilità e cortesia, ma soprattutto della sua competenza.

[#3] dopo  
Dr. Lucio Pennetti

32% attività
4% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile utente,credo utile nel suo caso eseguire test di intolleranza alimentare(se le feci si modificano in consistenza e colore in seguito ad assunzione di determinati alimenti).
Mentre un esame chimico fisico delle feci per valutare la funzionalità pancreatica.
Ne parli con il suo curante.
Saluti
Dr. Lucio Pennetti
Specialista chirurgia generale
Specialista chirurgia vascolare
Chirurgia videolaparoscopica

[#4] dopo  
Utente 241XXX

Il problema è che con qualsiasi cibo sto così!
È diventata una fobia anche mangiare!

[#5] dopo  
Utente 241XXX

Secondo lei ho qualche problema al pancreas?
Può essere colon irritabile?
Si può guarire?
Sono molto depresso e preoccupato!

[#6] dopo  
Dr. Lucio Pennetti

32% attività
4% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile utente ,fare diagnosi a distanza non è semplice pertanto cerchiamo in base alla sintomatologia di consigliare percorsi diagnostici sempre in accordo con i curanti.Nel suo caso ho ipotizzato delle indagini che potrebbero aiutare nel l'individuazione del problema.Saluti
Dr. Lucio Pennetti
Specialista chirurgia generale
Specialista chirurgia vascolare
Chirurgia videolaparoscopica