Utente 409XXX
Buonasera egregi dottori,
Qualche mese fa scrissi a riguardo di mia sorella che a soli 12 anni presenta sintomi davvero insoliti e preoccupanti. Ad agosto le sono state scoperte 2 cisti ovariche, una sull'ovaio destro e una su quello sinistro. In seguito ad una terapia medicinale (ha preso delle pillole) il medico ha confermato la scomparsa di entrambe le cisti. Nonostante ciò i dolori sono continuati e a volte sono anche abbastanza forti. La cosa che ci ha fatto preoccupare moltissimo Mercoledì scorso è stato un improvviso aumento della temperatura corporea. La sera prima stava bene, mentre nella notte si è svegliata tremando di freddo e con la febbre a 38,5°C. ( senza altri sintomi come mal di gola, raffreddore ecc.) Nel corso della mattinata è scesa, fino a mantenersi stabile, durante il pomeriggio, a 37,3°C. Ci siamo accorti che aumentava lievemente dopo mangiato ma questo penso sia normale. Il giorno dopo la temperatura era di 34,8°C al mattino ( ma mia sorella diceva di non avere freddo, neanche un accenno di brividi) e nel pomeriggio si è stabilizzata a 36,1°C. Ora non la misuriamo da Venerdì perchè il termometro si è rotto, ma toccandole la fronte sembra tutto normale. Comunque, il giorno dopo la febbre, spaventati, l'abbiamo portata a farsi una TAC all'addome (come appunto ho detto è il luogo dove lamenta sempre dolore). Oggi è arrivato l'esito scritto mentre domani andremo a prendere la radiografia.
Sul referto ci sono scritte esattamente queste parole:
ESAME ESEGUITO IN CONDIZIONI BASALI, SENZA SOMMINISTRAZIONE DI m.d.c
-FEGATO MORFO-VOLUMETRICAMENTE NEI LIMITI ESENTE DA LESIONI FOCALI
-COLECISTI DISTESA, ALITIASICA
-PORTA E V.B NON DILATANTE.
-PANCREAS NORMO-RAPPRESENTATO
-MILZA NEI LIMITI DI NORMA PER DIMENSIONI.
-ALCUNI LINFONODI IN SEDE INTERCAVO-AORTICA APPAIONO MODICAMENTE AUMENTATI DI VOLUME
-ESENTI DA LESIONI FOCALI I SEGMENTI SCHELETRICI VISUALIZZATI.
-NON RACCOLTE FLUIDE LIBERE IN ADDOME.

Mi preoccupano tantissimo i linfonodi gonfi, ho paura che sia qualcosa di grave, sono terrorizzata.
E poi, scusate l'ignoranza, cosa significa COLECISTI ALITIASICA? Su internet ho trovato COLECISTITE ALITIASICA e mi è venuto un colpo, ho letto che può essere mortale. C'è differenza tra le due condizioni?
Grazie mille, spero di essere stata chiara nell'esporre i sintomi e mi scuso per l'orario.
Buonasera

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
La colecisiti alitiasica e' normale.
I linfonodi possono essere un reperto normale ma il dato va inquadrato nel contesto generale. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 409XXX

Grazie per la risposta. Sono felice di sapere che le condizioni della cistifellea sono nella norma, dunque è impossibile che i medici abbiano scritto COLECISTI per intendere la COLECISTITE? Non penso che siano tanto ignoranti vero? In effetti mi sono spaventata perchè su diversi siti leggevo che la COLECISTI ALITIASICA è una patologia...
Per quanto riguarda i linfonodi,è possibile che possano essere gonfi a causa delle cisti ovariche che ha avuto mia sorella? Per caso il loro ingrossamento può provocare lesioni o problemi all'aorta?

[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Non credo
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it