Utente 513XXX
Buonasera, sto tentando questa strada perché in questo momento avrei bisogno di una direzione circa il caso di mia madre.
Duplice neoplasia retto-sigma, operata a Settembre con successo e confezionata ileostomia.
Istologico T3 N0 M0
Si decide chemioterapia iniziata 20 novembre. Infusione di oxaliplatino e capecitabina per via orale (5 compresse 2 mattina 3 sera). Quasi al termine del ciclo da un giorno all'altro pulendo la stomia mi accorgo di una retrazione della stessa e inizio evacuazione per vie naturale. Il chirurgo ci ha detto che è normale e può capitare che la chemioterapia abbia portato alla retrazione. Al momento il problema è che il 3 dicembre ha interrotto la terapia fino al 13 (giorno della seconda infusione) ma da quel giorno è peggiorata. Le scariche di diarrea sono più che frequenti, non controllate e violente....solo liquidi, tanti liquidi. Mia madre non si sta alimentando normalmente ma a fatica, le do ensure plus sotto consiglio medico ma negli ultimi tre giorni sta malissimo e non capiamo il motivo...queste scariche continue dipendono dalla chemio (anche se ha interrotto?) E da questa "ricanalizzazione" naturale che sta avvenendo.
Sono disperata perché se sta in questo stato giovedì non so come portarla per la seconda infusione. Ho bisogno di un consulto

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Puo' essere effetto della terapia ma una rivalutazione chirurgica credo sia opportuna.Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 513XXX

Caro Dott. Favara mercoledì scorso dopo che le scariche erano diventate ingestibili e avevano portato mamma ad essere debole e senza forze, l'ho portata al pronto soccorso dopo molte ore da nefrologia ci arriva il referto di INSUFFICIENZA RENALE ACUTA DA DISIDRATAZIONE IPOTONICA è stata subito ricoverata e le è stato applicato il protocollo per idratazione e per riequilibrare gli elettroliti visto che il livello di creatinina era a 4.6 (specifico che tre gg prima l'emocromo segnava 1,2). Dal giorno del ricovero mamma continua ad evacuare sia per via naturale che dalla stomia soltanto liquidi, acqua e niente di più. Io non riesco a capire come sia possibile. Dopo ogni scarica assume loperamide ma non abbiamo benefici. Vorrei un suo parere se è possibile e la ringrazio per la disponibilità

[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Come le dicevo è possibile. Essendo ricoverata è nel luogo migliore per essere monitorata e trattata adeguatamente in base al decorso. Prego e Auguri
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it