Rischio trombosi dopo intervento chirurgico e pillola anticoncezionale

Gentili dottori,
in data 11/02 sono stata operata in urgenza di appendicite acuta con peritonite diffusa in laparoscopia.


Attualmente assumo la pillola anticoncezionale Loette da circa 4 anni e mezzo.


Poiché l’intervento è stato effettuato in urgenza, non ho potuto interrompere l’assunzione della pillola nel mese precedente l’intervento.


Ho fatto presente la cosa ai chirurghi che mi hanno operato e mi hanno detto di non interrompere l’assunzione (con conferma del ginecologo che mi segue).


Durante la degenza in ospedale (durata 8 giorni), sono stata sottoposta a terapia con eparina a basso peso molecolare (clexane 4000) una volta al giorno.


Al momento delle dimissioni, mi hanno detto di proseguire la terapia con enoxaparina sodica per altri 15 giorni.


Al momento continuo ad indossare le calze anti-trombosi.



Continuando ad assume la pillola (come confermato da chirurgo e ginecologo), il mio dubbio è sul rischio trombo-embolico che avrò al termine della terapia con eparina (tre settimane dopo l’intervento chirurgico).


Sarà ancora molto alto?


È opportuno interrompere l’assunzione della pillola?
[#1]
Dr. Sergio Sforza Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 9.4k 299 2
Avrà lo stesso rischio di chi assume la pillola senza essere stato operato.
Saluti

Dr. Sergio Sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza/

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la risposta.
[#3]
Dr. Sergio Sforza Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 9.4k 299 2
Prego e saluti

Dr. Sergio Sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza/