Utente 439XXX
Buonasera,
sono una ragazza di diciotto anni, ed il 27-10-2016 sono stata operata per una ciste pilonidale che è stata chiusa con soli tre punti (tolti dopo 14 gg). Dopo poco più di un mese mi hanno confermato che avrei potuto riprendere l'attività sportiva (pallavolo), ma dopo tre settimane ho avuto leggeri dolori con perdite leggere, così sono tornata dal chirurgo, il quale mi ha prescritto una crema per cicatrizzare la ferita, e dopo un paio di settimane tutto è tornato normale. Adesso è una settimana che accuso nuovamente dolori, e da due giorni sono diventati abbastanza forti, impedendomi di stare seduta per molto tempo, ma la cosa che mi spaventa è che la cicatrice è rossa e gonfia. Cosa dovrei fare?

[#1]  
Dr.ssa Maria  Giovanna Fava

24% attività
20% attualità
8% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2017
Per correttezza dovrebbe far presente al chirurgo che la ha operata la questione...può essere che abbia messo dei punti interni riassorbibili e che il suo organismo faccia un po' dei capricci di tipo biologico...come può solo essere che la cicatrice descritta sia ipertrofica o un cheloide poiché lei ha questo atteggiamento soggettivo di cicatrizzazione...ovviamente ho dato per scontato la bontà dell'operazione...cioè che la cisti sia stata asportata tutta senza lasciare residui...
Dr.ssa mariagiovanna fava