Utente 467XXX
Buonasera, scrivo per chiedere delle informazioni per quanto riguarda la circoncisione. 26 giorni fa mi sono sottoposto a circoncisione parziale per correggere una fimosi non serrata; l'intervento è andato benissimo e nei giorni seguenti non ho nemmeno avuto sanguinamento o infezioni, ho usato il fisian come detergente e un gel anestetico/antibiotico sui punti, stando sempre attento a disporre il pene in verticale per favorire il riassorbimento dell'edema. Dopo 20 giorni sono andato al controllo col chirurgo che ha affermato con sicurezza come l'intervento fosse andato bene e che il recupero stava procedendo in maniera ottimale, per cui dovevo solo aspettare la caduta dei punti. Il mio problema è sorto qualche giorno fa: dopo un'intera giornata fuori (e purtroppo con dei jeans un po' stretti) mi sono accorto che il pene era gonfio, come se si fosse riformato l'edema, mentre il secondo balano-prepuziale era rosso. Per cui ho chiamato il chirurgo che mi ha tranquillizzato dicendo che si trattasse di una conseguenza comune e mi ha prescritto un antinfiammatorio. Dopo 5 giorni di antinfiammatorio l'edema effettivamente è scomparso, ma mi sono accorto della presenza di una sorta di pallina sottopelle sull'asta del pene, dura al tatto e non mobile, pochi millimetri sotto la linea dei punti. Ora, quello che mi chiedo è: questa formazione ha sempre a che fare con l'infiammazione? Continuo a prendere l'antinfiammatorio oppure è il caso di avvisare subito il chirurgo perché potrebbe trattarsi di altro (granuloma?)? Cosa ne pensate?
Grazie in anticipo per la risposta e buona serata

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UN CONSULTO A DISTANZA

Gentile Utente,
quella che descrive sembrerebbe essere la condizione di una ferita non ancora del tutto stabilizzata.
La tumefazione che descrive potrebbe essere un granuloma legato all'assorbimento di qualche sutura non del tutto esurito.
In ogni caso un controllo dal vivo potrebbe essere ragionevole.
Lucio Piscitelli
http://luciopiscitelli.beepworld.it/

[#2] dopo  
Utente 467XXX

Gentile dottore, innanzitutto grazie per la celere risposta. Domani chiamerò il mio chirurgo per fissare un appuntamento; per quanto riguarda il granuloma, se la diagnosi corrispondesse al sospetto bisognerebbe incidere o c'è un modo per drenarlo senza intervenire chirurgicamente? Grazie ancora per la disponibilità