Utente 826XXX
Buonasera! Da qualche anno ho una cisti sebacea sulla spalla destra che non mi ha mai dato problemi. Da qualche giorno però si è infiammata procurandomi molti fastidi. Ho difficoltà nei movimenti, nel poggiare le spalle allo schienale o al sedile della macchina e nel dormire la notte, in quanto non posso girarmi sul lato destro o dormire supina. Sono andata dal medico di famiglia che mi ha consigliato di assumere antibiotico, antinfiammatorio e applicare gentalyn beta sulla cisti infiammata. Poi sono stata da un chirurgo che mi ha consigliato di lasciar perdere antibiotico e antinfiammatorio ma di continuare con gentalyn beta 4 volte al giorno e, quando la cisti si sarà sfiammata, procedere all'asportazione. Ora volevo chiedere: è normale che ci vogliano così tanti giorni per far sì che una cisti si sfiammi? Ho iniziato l applicazione di gentalyn 8 giorni fa (inizialmente 2 volte al giorno, da 3 giorni 4 volte al giorno) e ad oggi il dolore è il medesimo. Il chirurgo da cui sono stata ha parlato di un intervento con anestesia totale mentre online leggo di cisti asportate in anestesia locale. E' davvero indispensabile l anestesia generale?
Grazie per l'attenzione.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Non è da escludere la possibilità che la cisti, con tale trattamento, non solo non si "sfiammi" ma possa andare incontro ad una suppurazione(formazione di pus all'interno della cisti).
In questo caso i tempi, per poterla asportare chirurgicamente, si allungheranno di molto.
Confermo la possibilità, indipendentemente dalle dimensioni della cisti sebacea, di asportazione in anestesia locale.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com