Utente 480XXX
Gentli dottori ho 57 anni non soffro di particolari patologie, nel dicembre 2018, sono stato visitato da un chirurgo per un ernia inguinale, che già avevo da diversi mesi. Il chirurgo dopo avermi visitato mi disse che asvevo un ernia che difficilmente sarebbe discesa nello scroto ed era anche improbabile che si strozzava. Mi ha invitato a nozze in quanto a distanza di 8 mesi non mi sono ancora operato. intanto la mia ernia è cresciuta, è diventata di dimensioni importyanti ed in piu sono circa 7 giorni che è discesa nello scroto, ormai appena da sdraiato mi alzo in piedi l'ernia fuoriesce subito e và nello scroto, dimensioni sono, penso grosse, una palla da tennis per intenderci. L'ernia anche se è diventata scrotale è ancora riducibile in posizione supina anche se devo accompagnarla dolcemente con la mano e il dolore che mi provoca è debole. Siccome il mio chirurgo è in ferie e non riesco a contattarlo per chiedere a lui, Vi chiedo: la mia è una situazione di pericolo strozzamento, devo recarmi in un pronto soccorso? Grazie

[#1]  
Dr. Francesco Ferrara

28% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2017
Se la tumefazione diventa dura, dolente e non riducibile vada in pronto soccorso
Dr. Francesco Ferrara - Chirurgo Generale - Colonproctologo
Ospedale San Carlo Borromeo - Milano
https://drfrancescoferrara.it

[#2] dopo  
Utente 480XXX

Grazie per la risposta,sicuramente in una situazione come da lei descritta andrò in pronto soccorso.Penso che nel mese di settembre farò questa operazione.Gentilmente potrebbe dirmi se la difficoltà che incontrerà il chirurgo sono in rapporto alla grandezza dell'ernia(più grossa maggiore difficoltà) e se un ernia come la mia è ad alto o basso rischio strozzamento? Cordiali saluti.

[#3]  
Dr. Francesco Ferrara

28% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2017
Sicuramente le ernie più grandi sono più difficili da riparare. Per quanto riguarda la sua mi risulta impossibile esprimere un giudizio a distanza.

Cordiali saluti,
Dr. Francesco Ferrara - Chirurgo Generale - Colonproctologo
Ospedale San Carlo Borromeo - Milano
https://drfrancescoferrara.it