Punti interni saltati dopo estrazione nei, scapola destra

Buongiorno,
A fine mese di Giugno ho fatto estrazione di due nei.
Uno al seno e uno alla scapola destra.

A distanza di 12 giorni avevo il via a fare la doccia poiché i punti esterni erano riassorbibili.

Tolti i cerotti abbiamo notato cicatrice perfetta sul seno, sulla scapola slabbratura, cioè si è aperta la ferita anche da diversi giorni
Dopo 4 giorni ho iniziato a fare alone rosso e rigettare i punti interni.

Purtroppo sono all’estero (partita 10 gg dopo l’intervento).

Mi sono recata in farmacia, crema antibiotica.
A distanza di 7 gg persiste alone rosso e tutto il punto interno che penzola fuori, tirandolo non viene via.

Ho creato una patina bianco gialla sulla ferita che persiste.

La doc che mi ha operato mi rivedra il 19.


Domanda: cosa devo fare?

La dottoressa mi dovrà riaprire per togliere il punto rimasto incastrato all’interno?

Purtroppo non posso caricare foto, ma sto fotografando giorno per giorno la situazione della ferita.


La doc non ha un recapito, mi chiama con numero nascosto quindi non mi ha chiesto nessuna foto della mia situazione solo una descrizione orale.
[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 26.5k 659 233
Se sono punti riassorbibili non dovrebbe essere necessario ma per dirlo andrebbe vista, seguirei comunque le indicazioni di chi l'ha operata e segue e conosce i dettagli

Dottor Andrea Favara

http://www.andreafavara.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore, la ringrazio! Tornata dall’estero mi sono recata subito dalla dottoressa che mi ha operato e mi ha confermato che sta rigettando i punti interni. Non hanno retto le suture e stavo facendo una bella infezione.

Volevo chiederle un’informazione riguardo l’istologico dei nevi premetto che ho avuto nonno che è morto per melanoma quindi ho familiarità. Ho già asportato altri 3 nei con sospetto melanoma e hanno rilevano un nevo con Melan-A positivo, un nevo papillomatoso e un nevo melanocitario giunziale a citologia spitzoide ma mai con dicitura regressione .
Oggi la dottoressa ha letto il mio referto e sono uscita preoccupata.
Mi ha detto che ero in una fase pre melanoma e ho preso subito paura. Mi può aiutare ad interpretare il referto?

MATERIALE IN ESAME:
A) Cute regione mammaria sinistra B) Cute regione scapolare destra
DESCRIZIONE MACROSCOPICA
A) Losanga di cute di cm 1,2x0,9x0,2 con macula leggermente discromica di cm 0,4x0,4 posta a mm 2 dal margine radiale.
Si seziona lungo l'asse maggiore della losanga.
Materiale processato in toto. (A1)
B) Losanga di cute di cm 0,9x0,5x0,2 con area grigiastra di cm 0,2x0,2 posta a mm 1 dal margine radiale. Si seziona lungo l'asse maggiore della losanga.
Materiale processato in toto. (B1)

DIAGNOSI:
A) Nevo melanocitico intradermico con area di regressione, completamente escisso. B) Nevo melanocitico intradermico, completamente escisso.

1 mese fa mi avevano detto tutto bene, oggi che ho fatto la visita ed è stato riletto il referto che non va tutto bene cosa sta succedendo?

La ringrazio in anticipo
[#3]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 26.5k 659 233
Non mi sembra ci siano problemi particolari ma sicuramente il parere del dermatologo è piu' importante

Dottor Andrea Favara

http://www.andreafavara.it

Il melanoma, o cancro della pelle, è un tumore, spesso molto aggressivo, che si sviluppa dalle cellule della pelle che producono melanina (melanociti).

Leggi tutto