Utente
Se si rimuove un tatuaggio con il laser poi la parte del corpo interessata si abbronza ancora?

Con il laser viene via anche l'azzurro e il giallo?

Cos'è il Profade? Funziona?

[#1]  
Dr. Danilo De Gregorio

24% attività
4% attualità
12% socialità
BOLOGNA (BO)
PERUGIA (PG)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
la laser terapia per la rimozione dei tatuaggi è un otima compliance tra terapia ed effetto, il raggio laser giungendo ai pigmenti dermici,li distrugge favorendone la fagocitosi da parte dei monociti.
Essendo il suo effetto termico maggiore a livello dermico, sarebbe però consigliabile dopo il trattamento non esporsi ai raggi UV, per facilitare la guarigione della zona trattata, e la ricostituzione della melanina da parte delle cellule epidermiche a loro volta assoggettate alla terapia. Non tutti i Laser riescono a colpire con la loro azione i cromofori(pigmenti: azzurro e giallo) che vanno oltre la banda del nero o marrone (colori scuri) i laser più adatti per tale trattamento sono il Q-switched: ND-yag e il laser ad Alessandrite.
Non conosco il prodotto citato, ma vedendone la composizione sul sito di riferimento, ha più veleni all'interno (Methylparaben, Butylparaben, Ethylparaben, Propylparaben), presenti fra le altre cose nella maggior parte delle creme idratanti in commercio, per cui non posso pronunciarmi sull'efficacia.

Cordiali saluti.

http://groups.msn.com/ChirurgiaPlasticadrDaniloDeGregorio/_whatsnew.msnw
Dr Danilo De Gregorio

http://www.dottdanilodegregorio.com
http://cosmeticsurgerydrdanilodegregorio.blogspot.com/