Utente
Egregi dottori,
ho trentadue anni e, a seguito di un significativo diradamento dei capelli, ho deciso di sottopormi ad un intervento di auto-trapianto.
Ho, fino ad ora, consultato due noti chirurghi e le loro opinioni sulla metodologia migliore da utilizzare sono opposte.
Uno è assolutamente contrario alla Fue, ritenendola una tecnica per dilettanti, l'altro, viceversa, ritiene che sia ampiamente preferibile rispetto a quella più "tradizionale", ovvero con asportazione di piccole zone di cuoio capelluto.
Sono estremamente confuso e non vorrei sbagliare. Tuttavia, non essendo un "tecnico" non saprei quale sia la tecnica da preferire.
Anche su internet c'è poca chiarezza: in pratica i siti gestiti dei centri che eseguono la Fue ne parlano benissimo, sottolineandone i vantaggi, e quelli delle cliniche dove si esegue l'altra tecnica sostengono l'opposto.
Per questo Vi chiedo di aiutarmi, ricorrendo a tutta la Vostra obiettività e competenza: quale tecnica è da preferirsi per ottenere il migliore risultato finale?
Grazie.

[#1]  
Dr. Danilo De Gregorio

24% attività
16% attualità
12% socialità
BOLOGNA (BO)
PERUGIA (PG)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2005
Gentile utente è indubbio che nell'universo dei "trapiantatori" non ce ne sarà nessuno che potrà dire bene della tecnica opposta o alternativa a quella che utilizza solitamente. Per quello che mi riguarda sono abituato a prospettare vantaggi e svantaggi delle due tecniche FUE versus Strip e decidere col paziente quale è la tecnica da preferire per il suo caso in particolare.Se vuole può anche vedere il mio blog http://iltrapiantodicapelli.blogspot.com/ dove illustro sommariamente i vantaggi e svantaggi delle due tecniche, però come dico sempre, se non esegue una visita con un chirurgo di fiducia che possa analizzare il suo caso, vedere la zona donatrice e lo stato di avanzamento della sua alopecia,non potrà mai sapere se la tecnica proposta sarà quella giusta per il suo caso. Inoltre, il professionista che la visiterà le dirà anche dove potrebbe arrivare iniziando un percorso di reifoltimento( la chirurgia estetica non è una bacchetta magica, ha delle indicazioni e dei limiti, se non si conoscono, si rischia di rimanere seriamente delusi)e chi si sottopone a trapianto di capelli, deve accettare necessariamente di dover eseguire vari interventi, anche distanziati nel tempo, per raggiungere un risultato esteticamente soddisfacente.

Certo di averle fatto cosa gradita la saluto cordialmente

Dr. Danilo De Gregorio
http://cosmeticsurgerydrdanilodegregorio.blogspot.com/
Dr Danilo De Gregorio

http://www.dottdanilodegregorio.com
http://cosmeticsurgerydrdanilodegregorio.blogspot.com/

[#2] dopo  
Utente
Innanzitutto grazie per la cortese risposta.
Ho dato un'occhiata al blog da Lei suggeritomi e mi pare di capire che lo svantaggio maggiore della Fue rispetto all'altra tecnica è costituito dalla minore quantità di follicoli trapiantabili per intervento. Con la conseguenza che sarebbero necessari almeno 2-3 interventi per ottenere dei risultati soddisfacenti.
Tuttavia, leggevo sul web che ci sarebbe un ulteriore svantaggio: pare che con la Fue c'è un maggiore rischio di danneggiamento del follicolo che si va a trapiantare, con la conseguenza che una discreta percentuale dei capelli trapiantati (circa il 30%, se non oltre) andrebbe persa. Viceversa, con la tecnica strip il cosidetto attecchimento si avvicinerebbe al 100% dei capelli trapiantati.
Mi conferma questa circostanza?

[#3]  
Prof. Giuseppe Rosati

16% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 16
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
Come il collega giustamente Le ha già scritto, la decisione su quale tecnica usare si prende con il paziente in sede di visita. Mi preme dirLe che la "Fue" comunque è una tecnica più recente, molto valida, chiaramente con i suoi pro ed i suoi contro:
1- Se il paziente non desidera la cicatrice lineare sulla nuca (p.e. per poter portare i capelli corti), è l'unica tecnica che si può utilizzare
2- È meno invasiva rispetto alla tecnica classica (con il prelievo a striscia)
3- È una tecnica più difficile da realizzare, il chirurgo deve essere particolarmente abile e paziente, e non può (come spesso purtroppo accade) delegare agli infermieri buona parte dell'intervento stesso
4- In una singola seduta si possono trapiantare da 3000 a 4000 capelli (1200/1500 u.f. circa) ma volendo si possono realizzare 2 sessioni in 2 giorni consecutivi (un fine settimana ad esempio) se si ha l'esigenza di trapiantare più capelli in un unica seduta
5-Il danneggiamento dei follicoli non è superiore a quello della tecnica "strip" anzi con la fue c'è meno spreco di follicoli. L'attecchimento di ciò che viene trapiantato è equiparabile alla tecnica strip. Il problema è soltanto tecnico.
6-I costi della fue sono maggiori, i tempi operatori sono più lunghi e i follicoli trapiantabili sono numericamente inferiori per seduta rispetto alla strip
7- Un chirurgo in grado di fare una "fue" esegue certamente anche la strip, spesso non è vero il contrario!
Un cordiale saluto
Prof. Giuseppe Rosati- Roma
Prof. Giuseppe Rosati -
Specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica -
Roma
www.giusepperosati.it

[#4]  
Dr. Luca De Fazio

20% attività
12% attualità
12% socialità
PERUGIA (PG)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Credo che la risposta del collega Rosati sia la più onesta sotto ogni aspetto professionale ed etico nello stesso tempo. Dico questo perchè credo che tra i chirurghi che praticano la FUE in Italia sono tra quelli che ne esegue di più, chi frequenta il congresso sies conosce le mie casistiche. Tutto cio che descrive Il collega Rosati è verissimo devo dire che dopo 7 anni di continua FUE la differenza con la tecnica classica ,che ancora eseguo in casi veramente selezionati, per me non è che la durata dell'intervento. Il prezzo praticamente riesco a renderlo sovrapponibile al metodo con strip perchè la sala operatoria e la clinica tricologica è di mia proprietà. Quindi riassumo dicendo: 2 giorni di fue stesso numero di follicoli ma minor trauma per il paziente rispetto ad uno strip. Il tutto senza cicatrici.Davvero complimenti al collega per la sua onestà intellettuale. Dico questo non sapendo nepure se lui pratichi la fue o meno. Cordialità Dr.Luca De Fazio
DR Luca De fazio
www.lucadefazio.com
Perugia-Genova-Londra

[#5] dopo  
Utente
Grazie ad entrambe i chirurghi che mi hanno risposto.
Ma come mai la fue, in tutto il mondo, viene praticata molto poco rispetto alla strip?

[#6]  
Prof. Giuseppe Rosati

16% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 16
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
La sua domanda è molto pertinente, e le confesso che mi fa piacere che Lei, con questo quesito mi fornisca l'occasione di esprimermi in merito . Approfitto anche per ringraziare e complimentarmi con il collega Luca De Fazio per il suo intervento che condivido pienamente essendo anche io un operatore di tecnica Fue da alcuni anni ormai pur continuando ad eseguire in numero sempre minore la "strip".
La Fue viene praticata meno della strip perchè:
1- Ha una curva di apprendimento lunga, e come ho già detto è tecnicamente impegnativa e difficile. In pochi chirurghi riescono a farla...
2- Nessuna fase dell'intervento di Fue è delegabile a personale infermieristico
3- Molti chirurgi In Italia ma soprattutto all'estero hanno una impostazione imprenditoriale sul trapianto dei capelli, delegando per massima parte l'intervento ad equipe preorganizzate di infermieri o tecnici. Questo è possibile solo con la tecnica strip (alcuni colleghi eseguono contemporaneamente 2 interventi...) ma non con la fue
4-La fue per tutti i motivi su menzionati risulta meno conveniente e quindi attualmente meno praticata, ma in futuro sarà una tecnica sempre più presente in particolare tra i chirughi più giovani.
Cordiali saluti
Prof. Giuseppe Rosati
Prof. Giuseppe Rosati -
Specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica -
Roma
www.giusepperosati.it

[#7]  
Dr. Luca De Fazio

20% attività
12% attualità
12% socialità
PERUGIA (PG)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Vedo che con il Collega Rosati non posso che condividere a pieno proprio Tutto. Cordialità Luca De Fazio
DR Luca De fazio
www.lucadefazio.com
Perugia-Genova-Londra