Utente 159XXX
buonasera,sono stata operata a fine gennaio 2018 di carcinoma polmonare del lobo superiore dx(stadio IB-pT2a,pn0,cM0,in + 0/8) con lobectomia sup dx e linfoadenectomia.Non ho effettuato nessuna terapia chemioterapica nè tantomeno radioterapica.
ho eseguito tac di controllo dopo tre mesi con il seguente risultato:asimmetria della gabbia toracica per minore espansione del polmone dx in esiti di lobectomia superiore dx e linfoadenectomia ilo-mediastinica.in atto si apprezza ispessimento della pleura costo-parietale in sede apicale con evidenza a tale livello di componente sovrafluida di aspetto saccato(DT trasversi massimi sul piano assiale di 47x 35 mm)continua alla scissura,irregolarmente ispessita.Coesistono plurime strie di addensamento parenchimale ,confluenti,verosimilmente fibrocicatriziali di connessione al piano pleurico nel lobo medio con associate bronchiectasie da trazione.Al controllo odierno rilievo di areole di iperdensità parenchimale a "vetro smerigliato" nel segmento basale posteriore del lobo inferiore dx e nel segmento anteriore del lobo superiore sin.Lieve ispessimento pleurico lungo la margino costale al terzo inferiore a dx ed atelectasia consensuale del parenchima polmonare limitrofo.Esile falda di versamento pericardico,assenza di linfonodi significatamenti aumentati di volume.
Premetto che ho 58 anni e che prima dell'intervento ero una fumatrice.
Gradirei un vostro parere sulla lettura della Tac e se sono normali tutte queste chiamiamole "anomalie" dopo l intervento che è stato a fine gennaio.
Il mese scorso avevo fatto un rx di controllo per un dolore persistente a livello del diaframma dx ed è stata riscontrata una relaxatio.
Mi è stato detto dal medico curante che è normale dopo questo tipo di intevento,sono unpo dubbiosa ma soprattutto preoccupata per il versamento.Gradirei il ostro esperto parere.
Grazie

[#1] dopo  
422033

Cancellato nel 2018
Gentile utente
dopo una lobectomia polmonare superiore destra il quadro TAC che lei descrive è riscontrabile con una certa frequenza.
Data la riduzione di volume del polmone, è ovvio che l'emitorace operato risulti più piccolo e che possano essere presenti dei piccoli versamenti pleurici saccati così come aree di "trazione " parenchimale. Anche la sovraelevazione del diaframma è nella norma.
Le aree a vetro smerigliato vanno tenute sotto controllo e si deve verificare anche che non fossero presenti prima dell'intervento.
Dato l'iniziale stadio della malattia e il breve tempo intercorso dall'intervento è impensabile che questi reperti siano da mettere in relazione al tumore operato
Nel tempo tuttavia queste sequele dovrebbero ridursi di entità e lei dovrebbe anche sentirsi meglio. Le consiglio comunque di farsi seguire per queste problematiche dai chirurghi che l'hanno avuta in cura.
Cordiali saluti

[#2] dopo  
Utente 159XXX

buonasera, a questo punto ritengo superfluo aggiungere il motivo per la dispnea che si instaura dopo un pò di movimento
Egr.Dott. è stato splendidamente esauriente e la ringrazio tanto per la sua risposta che oltre ad essere celere ,è stata pure molto chiara e mi ha rasserenato non poco.
Grata della sua risposta e della professionalità che ne evince
porgo distinti saluti