Utente
Salve,
sono una ragazza di 28 anni e da qualche giorno ho notato la presenza di striature bianche nelle feci. Le feci sono color nutella, abbastanza ben formate e molto dure e "pastose" e solo esternamente presentano striature simil filamentose bianche.
Premetto che solitamente mangio molte verdure, frutta e formaggi, poca pasta e pane. e ogni mattina faccio colazione con latte caffè e yogurt. Venerd' sera ho mangiato riso con formaggi pere e noci, bevuto vino e mangiato una fetta di torta, poi sabato ho mangiato piccante e per due giorni non sono riuscita ad andare in bagno. Domenica sera sono riuscita ad evacuare ma le feci erano molto dure e grosse e nello sforzo credo si sia prodotto un taglietto (ho trovato sangue rosso vivo sulla carta e avvertito bruciore) che ora mi porta bruciore. A seguito di questo episodio ho applicato un paio di volte una crema (proctolyn) specifica per ragadi e bruciori anali. Lunedì ho notato delle macchie bianche nelle feci e ho pensato che fosse crema residua (non erano vermi). Non ho più applicato la crema ma a distanza di due giorni ho notato ancora feci con striature bianche presenti solo all'esterno. le feci sono comunque dure, pastose e color marrone nutella. Faccio sempre fatica a defecare nel senso che mi sforzo molto e le feci sono dure e poco scivolose a uscire. Avverto a volte un senso di gonfiore e pesantezza, non ho feci molli o di colori differenti al marrone (striature a parte).
Se può essere di aiuto ho eseguito gli esami del sangue completi a giugno 2011 (esami perfetti) e poi il medico mi ha fatto ripetere gli esami "emocromocitometrico", "piastrine" "formula leucocitaria" ferro trasferrina e ormoni tsh (sono ipotiroidea) a ottobre e gli esiti erano sempre perfetti. Ho una leggera tachicardia e la cardiologa mi ha detto che può essere portata da stress, livello di ferro bassi oppure può essere legata all'ipotiroidismo. Infine faccio una vita sedentaria in quanto lavoro in ufficio e non pratico molto sport.
Mi devo preoccupare?
ringraziandola anticipatamente per la sua disponibilità,
Cordialmente
L.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentilisima,

probabilmente si tratterà di filamenti di muco che può essere presente in maggiore quantità in caso di colon irritabile e/o stipsi. Da tenere conto che anche l'alimentazione potrebbe contribuire alla colore ed alla conformazione delle feci. Non mi preoccuperei e farei dei controlli nei giorni successivi,

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Innanzitutto grazie per la sua celere risposta.
I filamenti bianchi che non sono propriamente molli ma appunto solidi-filamentosi, sono quindi "normali" se si ha stipsi o il colon irritato. Ha dei consigli in merito all'alimentazione per ridurreil verificarsi irritazione al colon/stipsi? E veramente sgradevole....
ringraziandola ancora
cordiali saluti
L.

[#3] dopo  
Utente
Innanzitutto grazie per la sua celere risposta.
I filamenti bianchi che non sono propriamente molli ma appunto solidi-filamentosi, sono quindi "normali" se si ha stipsi o il colon irritato. Ha dei consigli in merito all'alimentazione per ridurreil verificarsi irritazione al colon/stipsi? E veramente sgradevole....
ringraziandola ancora
cordiali saluti
L.

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gentilissima presumo comunque si tratti di muco denso per cui e' importante regolarizzare l'alvo. Prima regola e' uscire dalla sedentarieta' ed introdurre con l'alimentazione fibre e liquidi. Se le fibre le danno meteorismo puo' provare con una bustina di psyllium al giorno e del polietilenglicole. In tal modo le feci saranno piu' morbide e ristagneranno di meno nel colon evitando l'eccessiva produzione di muco. Consigli sull'alimentazione ? Quella mediterranea e' molto ammina del nostro colon.

Cordiali saluti e mi tenga a sua disposizione.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it