Utente 274XXX
Salve, spero di aver indovinato la sezione in cui inserire la mia domanda. È da circa una settimana che ho delle fitte o dolori più o meno costanti nella parte in basso a sinistra dell'addome, oggi il dolore è più tosto costante intervallato da fitte più dolose della durata di uno o due secondi ogni 10-15 secondi.Sono riuscito a trovare sollievo per qualche minuto con una camomilla,(unica cosa che ho ingerito oggi oltre due biscotti digestivi) ma adesso il dolore è tornato. Al bagno vado regolarmente ,ogni mattina. Che cosa posso fare, considerando che mi sono appena trasferito a Londra? Aggiungo che non provo dolore aggiuntivo a premere con le mani la zona, e che 2-3 fitte del genere ( ma molto più dolorose) le ho avute facendo grandi sforzi negli ultimi anni. Grazie

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Se le fitte sono secondarie a degli sforzi e soprattutto se il dolore e' localizzato nella regione inguinale non bisognerebbe trascurare di valutare anche un'eventuale ernia inguinale. Se invece il dolore, sempre sul lato sinistro, fosse localizzato piu' in alto e soprattutto se ha rapporti piu' con la la digestione che non con gli sforzi fisici propenderei piu' per una Sindrome del Colon Irritabile. Ovviamente il tutto andrebbe verificato tramite una visita medica. Se si trova in Inghilterra credo possa sfruttare il Servizio Sanitario locale in ossequio agli appositi accordi europei. Se invece avra' modo di tornare in Italia a breve puo' senz'altro rivolgersi al suo Medico Curante.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, potrebbero essere solo degli spasmi colici in relazione all'alimentazione o a periodi di particolare stress, che però se dovessero persistere nei prossimi giorni, è consigliabile che si faccia visitare da un medico, per le ulteriori decisioni diagnostico terapeutiche del caso.
Cordiali saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#3] dopo  
Utente 274XXX

Grazie per le pronte risposte, in effetti il fastidio è iniziato con l'arrivo al Londra, e il cercare casa è stato piuttosto stressante! Aggiungiamo un alimentazione saltuaria e nei classici fast food avrà inciso.. Come mi consigliate di procedere con l'alimentazione?

[#4]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Stress e cattive abitudini alimentari sono due validi nemici del buon funzionamento intestinale. Ovviamente non posso che consigliarle di mangiare leggero, di evitare grassi, fritti, spezie, alcool e pasti troppo abbondanti. Ma al contempo cerchi anche di limitare il piu' possibile i fattori che le causano stress...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#5]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, vedrà che una volta che si sarà assestata e avrà riordinato la sua vita tutto ritornerà come prima. A Londra si vive bene, mi creda, deve solo cambiare qualche abitudine alimentare.
Auguri e saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#6] dopo  
Utente 274XXX

Grazie a tutti per le informazioni e consigli!

[#7]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Di nulla e buona permanenza a Londra.
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza